Scritta da: Andrea Baron

I giusti

Un uomo che coltiva il suo giardino, come voleva Voltaire.
Chi è contento che sulla terra esista la musica.
Chi scopre con piacere una etimologia.
Due impiegati che in un caffè del sud giocano in silenzio agli scacchi.
Il ceramista che premedita un colore e una forma.
Il tipografo che compone bene questa pagina che forse non gli piace.
Una donna e un uomo che leggono le terzine finali di un certo canto.
Chi accarezza un animale addormentato.
Chi giustifica o vuole giustificare un male che gli hanno fatto.
Chi è contento che sulla terra ci sia Stevenson.
Chi preferisce che abbiano ragione gli altri.
Tali persone, che si ignorano, stanno salvando il mondo.
Vota la poesia:8.40 in 47 voti

    Commenti

    3
    postato da , il
    I giovani che non sono ancora entrati nelle maglie del potere e che, spero, mai vi entreranno ....
    Le donne pulite, coraggiose, forti, tenaci come solo le donne sanno essere ....
    2
    postato da , il
    Potrei aggiungere soltanto una massima" chi si contenta gode" e aggiungerei: se si trova in armonia con se stesso può soltanto far del bene al suo prossimo!
    1
    postato da , il
    Un depuratore che non funziona
    Chi fa un falò con la plastica
    Chi approva il ponte sullo stretto
    Chi avvelena tutti i giorni miei
    distrugge
    il mio mondo.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.40 in 47 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti

    Questo sito contribuisce alla audience di