Affetto e difetto

Perseverare
nell'umano sbagliare
non è poi l'errore
di testa o di cuore.
È perfezione
che manca alla vita,
errare fa parte
di quella ch'è l'arte
di sopravvivenza.
Per tentativi convivi,
con affetto e difetto,
tra giusto e sbagliato,
tra tondo e quadrato,
tra perduto ed amato.
Ma se vista di lato,
la vita si muta,
sol dopo vissuta,
intorno a quel gene
del male e del bene
con eguale tormento,
tra ragione e sentimento.
E se pur muovi un dito,
tutto si fonde
e confonde all'infinito.
Tiziana Cocolo
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di