Compleanni

Non li conti
più i tuoi anni
non festeggi i compleanni,
ma li esalti e non li spegni
tutti i segni del vissuto.
Non dimenticar
che hai avuto
una vita di colori,
di profumi, di valori,
di sorrisi e di allegria,
di momenti di follia,
di problemi poi risolti
con drammatici risvolti.
Ti han donato l'esperienza,
di cui ora non fai senza,
per capire,
per scoprire
che la vita va a finire
in un lungo arcobaleno
che disegna
prima o poi
quell'eterno che c'è in noi.
Tiziana Cocolo
Vota la poesia: Commenta

    In punta di rima

    Me stessa, quella di prima
    cerco e non trovo
    in punta di rima.
    Me stessa, ignara
    che il mio traguardo
    fosse il tuo sguardo;
    che il tuo parlare
    fosse il mio mare;
    che il tuo sentire
    fosse il venire
    di luce e passione;
    che il tuo pensare
    fosse scalare
    cime e scogliere.
    Ricordo le sere:
    il parlare profondo
    di dare piacere
    tenendosi stretti.
    Ora li ho tolti tutti i paletti:
    tu non t'aspetti,
    ma non sono la stessa,
    quella di prima,
    con te son cresciuta
    in punta di rima.
    Tiziana Cocolo
    Vota la poesia: Commenta

      Un "Po" di stelle

      Stelle sul Po,
      unite, legate,
      dall'acqua stregate.
      Stelle intonate
      sul filo di luce,
      prese per mano
      da cuori smarriti,
      da sogni infiniti
      sull'acqua riflessi.
      Se sol tu vedessi
      l'incanto di punti,
      stampati e lucenti:
      chissà se mi senti
      poetare nel tempo.
      Se non mi rispondi
      è colpa del vento
      che trascina il pensiero,
      accarezza la pelle
      e ti regala soltanto
      un fiume di stelle.
      Tiziana Cocolo
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di