Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan
Ho sempre
incassato,
senza mai
dire nulla,
ed
in silenzio
camminavo
senza meta
pur di non
far vedere
le mie lacrime,
sperando
che il domani
sarebbe stato
migliore,
ho sempre cercato
di fare il meglio,
ho stravolto
la mia vita pur di
vedere un sorriso
sulle labbra di
qualcuno,
sperando
in un domani
migliore,
ho incassato
ed ho camminato,
senza meta,
ancora oggi cammino
senza una meta,
sperando di trovare
un posto dove fermarmi,
un posto che mi abbracci
e mi dica ecco,
sei arrivata
a destinazione!
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan
    E poi,
    capì capì che era sola,
    lei e se stessa
    nel bel mezzo del mondo,
    cercando qualcosa,
    qualcosa che somigliasse
    a lei per non
    sentire più quel
    senso,
    senso di nulla
    che l'accompagnava
    sin da piccola,
    Chissà se,
    chissà se un giorno
    quel vuoto si sarebbe
    colmato,
    chissà se,
    e forse,
    forse capì
    che era solo lei,
    e lei stessa
    che doveva
    colmare
    quel vuoto,
    quello che
    le teneva
    compagnia
    da una vita!
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan
      E mi dico,
      un giorno passerà,
      ed è così che il tempo
      passa,
      ed arriva domani,
      ed il domani è solo
      un altro giorno
      in cui dirò passerà,
      Poi mi soffermo,
      mi chiedo se mai
      passerà,
      e forse si
      passerà,
      passerà nel momento
      in cui io dirò basta,
      o nel momento in cui
      potrò dire
      si, sono una stupida,
      ho creduto
      in un senso,
      un senso che mi faceva
      sorridere,
      un senso che esisteva
      solo per me,
      o forse,
      quante risposte
      potrei darmi,
      ma neanche una ha senso,
      ed ancora mi dico
      passerà,
      e si passerà quando?
      Accendo ancora
      un ennesima sigaretta
      e mi dico,
      domani,
      Forse domani!
      Vota la poesia: Commenta