Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan

Tua figlia con amore

Caro Papà,
da dove posso iniziare,
non saprei,
non saprei
ma se tu fossi qui,
e se solo
potessi dirti
quello che non ti
ho mai detto,
caro papà
ricordi le mie
letterine di Natalè
le mie promesse
mai mantenute?
caro papà,
mi manchi da morire,
mi manca il tuo sorriso,
la tua finta sorpresa
di trovare la mia
letterina,
e sai papà
quelle tue lacrime di emozioni?
Sono qui nell'anima mia,
Caro papà,
vorrei un solo attimo
dirti
che sei per me
il senso di questa vita,
che sei sempre nell'anima mia
e quando
mi manchi alzo gli occhi
e vedo la più bella delle
stelle,
e so che sei tu che mi guardi,
Scusami papà se
non sono stata sempre brava,
e scusami se non sono
la donna che avresti voluto,
ma sai papà,
il tuo amore mi ha insegnato
a sorridere anche quando piango,
beh, credo di averti detto
tutto
papà,
mi manchi,
guardo la tua foto
il tuo sorriso ed asciugo
le mie lacrime,
sai perché papà?
perché tu non mi hai mai
lasciata,
tu sei la stella più bella
e quando mi sento sola,
alzo gli occhi al cielo
e tu sei là,
grazie papà di avermi
amata senza condizione
grazie di essere la mia stella
nei miei momenti bui,
ti voglio bene papà
e buon Natale
Tra gli Angeli!
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan

    Natale tutto l'anno

    Un solo desiderio
    che suona
    come un eco
    nell'anima
    mia,
    un solo desiderio,
    che l'Universo fosse
    libero da tutte le guerre,
    che i bambini
    non dovessero
    piangere
    più,
    e che tutte le
    malattie
    che toccano i
    bambini sparissero
    così l'Universo
    sarebbe tutto un
    solo sorriso
    e che l'amore
    solo l'amore
    regnasse nei cuori,
    non solo a Natale
    ma tutto l'anno!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan

      Buon Natale sorellina

      Vederti un solo istante,
      sorridere ancora con te,
      guardare il tuo
      albero di Natale
      di cui tu ne andavi
      fiera,
      passeggiare
      a braccetto
      per le bancarelle,
      un solo attimo
      del tuo sorriso,
      un solo attimo
      per litigare
      due giorni
      prima di Natale,
      per poi essere
      unite a sorridere
      e piangere insieme,
      quanto vorrei,
      ma,
      tu mi hai lasciata sola,
      l'ultima
      cosa che ricordo
      di te,
      era la pasqua,
      le tue parole,
      sarà bello
      il
      prossimo
      natale
      qui a casa tua,
      mentre sorridente
      accendevi
      il camino,
      ma, tu hai deciso di fare il
      natale
      con gli Angeli,
      e mi hai lasciata
      sola,
      sicuramente
      stai sorridendo,
      ed io,
      io resto qui sola senza te,
      in un Natale
      che mai più sarà!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan
        Inutili parole,
        vuote parole
        prive di sensi,
        parole
        pronunciate
        a bocca chiusa.
        parole prive di senso,
        anche oceano,
        ed il vento restano
        silenziosi
        quasi ad aver paura,
        eco di parole perse
        nell'eco
        delle parole stesse
        un anima
        stanca cicatrizzata,
        resta in silenzio
        senza parole
        il camino acceso,
        anche il fuoco
        è silenzioso,
        Un foglio
        una penna
        restano fermi
        nelle mani,
        gli occhi persi
        nel vuoto
        delle parole
        un foglio
        resta bianco,
        mentre un anima
        tormentata
        si perde nel vuoto
        delle parole!
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di