Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan

Era solo un sogno

E poi ad un tratto un sogno prende forma,
un sogno tanto atteso,
sogno come quelli che vedi
solo al cinema.
Il tuo sogno
prende forma nei tuoi occhi
nel tuo cuore
ed è lì
davanti a te
lo guardi, lo accarezzi,
finalmente eccoti, qui davanti a me
finalmente ti accarezzo,
riesco a guardare i tuoi occhi
che bello.
Hai il cuore che quasi
non ti fa parlare tanto forte è
il suo battito!
Eccoti qui davanti a me
ti aspettavo sai?
Ed ora sei qui
ti guardo
accarezzo il tuo volto
ballo con te
nelle tue braccia così
come quei film che vedi al cinema
e poi
mi addormento con te
ti guardo non riesco a staccarmi da te
ad un tratto, mi giro
una voce sussurra il mio nome,
ecco arrivo rispondo
apro gli occhi e
era un sogno, solo un sogno
tu ed io
ci siamo incontrati, ci siamo abbracciati,
vissuti per un attimo abbiamo ballato
ma
era solo un sogno!
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan

    Rivoglio i miei tempi

    Rivoglio i miei tempi
    rivoglio quel sentimento che
    nasceva così per caso
    rivoglio quello sguardo di un
    passante che ti faceva sognare
    rivoglio i miei tempi
    quando amare era passeggiare e
    guardarsi negli occhi mentre un
    gelato si scioglieva
    nelle mani
    rivoglio i miei tempi
    quei tempi dove l'emozione si
    esprimeva con gli occhi, con l'abbraccio.
    rivoglio quel tempo che mai torna.
    ma che io rivoglio
    camminare con l'amore,
    sentire quell'emozione che era così viva
    rivoglio il mio tempo
    dove l'amore era
    sorridere insieme, ascoltarsi
    e camminare.
    rivoglio quei tempi dove
    l'amore non era,
    in un messaggio
    dove l'amore non era virtuale,
    dove l'amore eravamo
    solo io, te,
    e le stelle!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan

      Si chiama Amore!

      E mentre sono distesa
      sul mio divano
      il mio pensiero và oltre la vita,
      parlo a me stessa
      che strana la vita, mi dico!
      Noi che vogliamo sempre di più
      noi che non ci accontentiamo
      quanti sono insoddisfatti della vita?
      il mondo intero lo è mi dico
      Ma se per un attimo
      solo per un attimo
      riusciessimo a guardare la vita
      in modo diverso senza lamentarci
      mi dico, forse ci renderemmo conto che
      la vita poi non è così
      senza colori!
      Ma non è così!
      E mi rendo conto che
      vogliamo sempre qualcosa di più!
      E poi una lacrima scende, quando penso
      quando penso troppo
      quante vite andate,
      quanti bambini non
      vedranno il sole domani?
      Per cosa? Perché noi non ci accontentiamo
      perché noi non riusciamo a guardare oltre tutto
      oltre l'infinito amore che l'Universo ci ha donato!
      Ed ecco che il mondo muore
      muore lentamente, il mondo che
      nato per amore, muore per dolore!
      Allora impariamo a guardare oltre tutto
      a credere che qualcosa che fà girare il mondo
      lo stesso stà distruggendo il mondo che
      si chiama Amore!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan

        Inesorabile il tempo

        Inesorabile il tempo
        il tempo che passa in fretta
        eppure lento
        mentre gli anni scorrono
        ed io persa in un sogno
        un sogno sospeso nello
        spazio infinito del tempo, e
        da sempre io aspetto Te
        in questo tempo che inesorabilmente
        lentamente eppure così in fretta passa.
        Ed io muoio un po'
        aspettando Te che arrivi in
        questo tempo maledetto che passa,
        troppo in fretta per noi.
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di