Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Stefano Medel

La notte è un avello

La notte è un avello,
un tunnel senza fine;
le ore vanno e vengono,
e il tempo, non passa mai;
un minuto,
un istante,
sembra dilatarsi,
e diventare un eternità;
ho dormito,
un minuto,
una vita intera;
ed è passata solo qualche ora;
guardo la notte, con le sue ombre
vellutate,
e mi perdo nel tempo;
penso a tutto e a niente;
i ricordi si fanno strada,
dinnanzi a me. ieri e oggi.
Composta martedì 3 giugno 2014
Vota la poesia: Commenta