Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Stefano Medel

Nei miei sogni

Ti cerco nei miei sogni,
quando sono troppo solo,
troppo sperduto,
in me stesso;
ti cerco all'inizio del giorno,
e quando declina la sera,
e vengono le ombre
della notte,
e non ho con chi parlare;
penso a te,
rivedo il tuo viso,
i tuoi capelli;
e mi sento solo adesso,
e ti vorrei qui,
accanto a me,
per un po';
e vorrei la solitudine,
se ne andasse,
com'è venuta.
Composta sabato 26 luglio 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Stefano Medel

    ho bisogno di te

    Ho bisogno di te,
    nelle mie ore
    troppo lunghe e uguali,
    dove non succede mai niente;
    ho bisogno di te,
    qaundo il silenzio,
    passa la misura, ed è troppo,
    e mi soverchia,
    quando la malinconia mi prende,
    e vorrei parlare,
    con qualcuno;
    ho bisogno di te,
    per avere un raggio di sole,
    nella mia vita,
    per sperare ancora,
    per guardare i tuoi occhi,
    e non sentirmi solo.
    Composta martedì 22 luglio 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Stefano Medel

      Povero essere

      L'uomo non è che
      Un povero essere,
      gettato allo sbaraglio dalla sorte,
      schiacciato dagli eventi,
      oppresso,
      da una società,
      cieca e stupida,
      piena di luoghi comuni,
      di sciocchezze,
      e regole false e ipocrite;
      manipolato dalle mode
      e le tendenze,
      di chi vuole solo,
      indurti,
      a comprare cose inutili;
      un povero essere,
      sbattuto dagli eventi.
      Composta sabato 19 luglio 2014
      Vota la poesia: Commenta