Le migliori poesie di Sofia Galli

Nato a Milano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Sofia

Silenzio

Ho dormito in quella stanza anonima
che un tempo si nutriva dei nostri sorrisi.
Con le pareti dipinte dalle tue mani insieme alle mie.
Una stanza piena delle tue parole
straziate dalla mie urla dei giorni senza te.
Ho lavato via le macchie lasciate dagli abbracci
ho bruciato l'aria che sapeva di te.
Sul muro fotografie della nostra eternità andata a male
e nel cuore solo l'eco della tua risata.
A terra sigarette fumate per riempirmi di fumo nero,
tossire ed espellere ad ogni colpo il tuo profumo.
La cornetta del telefono spostata
occupata dal rimbombo irreale delle nostre voci distanti.
Quel letto spoglio, strappato dagli incubi assordanti
che soffocano l'aria.
E noi, noi che eravamo l'essenza dei sogni
i colori di un dipinto senza voce.
Noi che un tempo eravamo libertà, gioia e vita...
Siamo solo un freddo silenzio.
Sofia Galli
Composta sabato 10 settembre 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sofia

    Gelo

    Gelo, apatia di un cuore ormai stremato.
    Rassegnazione di un corpo al dolore che lento e costante logora.
    Sorrisi storpiati incorniciano un viso consumato dal ribrezzo
    e la paura in quegli occhi innocenti senza più lacrime da versare.
    Colpa e rassegnazione in quella mente vuota che non sa più sognare,
    mente corrosa da ricordi soffocanti e agonia.
    Lo sguardo basso con le mani giunte a quel grembo profanato che non potrà mai più donar vita.
    Un corpo violato, sporcato da un orrore spregevole
    che vorace si è sfamato del suo candore.
    Svuotata di ogni emozione
    privata della giovinezza, della vita
    giace esanime con occhi vitrei come una bambola di porcellana.
    Sofia Galli
    Composta martedì 3 maggio 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Sofia

      Amore mio

      Noi così legati, così vicini siamo parte dello stesso corpo... della stessa vita.
      Noi che siamo inseparabili e indivisibili.
      Noi così uniti, ma estranei.
      Non conosco il tuo nome, ne ho udito mai la tua voce, ma conosco il tuo cuore...
      Lo sento battere attraverso me, attraverso il mio...
      Io così impaziente di conoscerti, anche se già ti conosco.
      Io che non ti ho mai incontrato ma che ti sento così mio.
      Io che ti amo così intensamente...
      e quest'amore è nei miei gesti... mentre ti parlo, mentre ti aspetto...
      Voglio vedere il tuo viso, baciarlo, voglio cullarti tra le mie braccia, voglio sorriderti.
      Voglio darti tutto il mio amore... a te che sei parte si me, a te che sei la mia vita.
      Io che ti proteggerò sempre e avrò cura di te.
      Io che sacrificherei la mia esistenza per la tua.
      Io che ti amo più di ogni altra cosa...
      Io che sono la tua mamma.
      Sofia Galli
      Composta venerdì 11 giugno 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Sofia

        Emozione

        Fuori è gia buio...
        tu sei a casa...
        e io mi consolo con la bottiglia...
        una dicitura sull'etichetta "bere con moderazione"
        ma non ho voglia di limitarmi, non stasera.
        Voglio annullare, annientare quello strumento razionale chiamato cervello, pensarti solo con il cuore...
        regalarti un pensiero felice
        con quella voglia di morire,
        di morire sulle tue labbra
        come queste dannate lacrime muoiono sulle mie.
        Sofia Galli
        Composta mercoledì 7 aprile 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di