Poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz
A volte amiamo un passato immaginato
emozioni sognate sogni inventati.

Amiamo l'ipotesi, la possibilità.
Quel irreale che poteva esserci,
che non c'è stato ma solo desiderato.

Amiamo un'emozione percepita ingrandita
fino all'infinito, fino toglierci il respiro.
Fino a togliere il respiro, fino a starci male.

Amiamo l'infinito di niente,
lasciando l'immenso
di ciò che abbiamo costruito.

Quel caldo abbraccio.
Un sorriso di bimba
quella realtà che ha riempito la nostra vita.
Silvana Stremiz
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    A te figlio auguro

    A te figlio auguro un amico sincero.
    Un abbraccio per ogni dispiacere.
    Un sorriso per ogni lacrima.
    Il sollievo ad ogni dolore.
    Un sogno per ogni delusione
    e momenti di consolazione.
    Di sapere combattere con dignità.
    Di non arrenderti alla prima avversità.
    Di trovare nel buio della vita
    una luce accesa.
    Di saper ascoltare oltre al "sentire"
    Di saper guardare oltre al "vedere"
    Di trovare nella disperazione
    la forza di continuare.
    Stringendo i denti voltando pagina,
    il coraggio di volare.
    Ti auguro di saper cogliere
    le piccole cose
    di saperle vivere
    di farlo intensamente.
    Silvana Stremiz
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Infiniti Misteri

      Ogni centimetro di quel corpo

      è da te, fin troppo conosciuto

      Con le tue mani è stato esplorato

      con il chiaro di luna guardato

      osservato odorato, posseduto.

      Non conserva alla tua vista

      al tuo palpito, alcun mistero.

      Hai vissuto i suoi mutamenti

      le trasformazioni del tempo.

      Ne hai vissuto il piacere

      ne sei stato padrone

      ne hai sentito i brividi

      i respiri intensi.

      Mille volte spogliato

      senza mai spogliarlo veramente

      ne hai visto l'apparenza

      senza mai esplorarlo internamente.

      Quel corpo nudo

      non lo è mai stato

      conserva ancora...

      infiniti misteri.
      Silvana Stremiz
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz

        Ho imparato

        Ho imparato a sorridere fra le lacrime
        e ad asciugarle con un sorriso.
        Ho imparato che mentre tu piangi
        delle tue lacrime qualcuno riderà
        Ho imparato che per ogni cosa c'è un perché
        ma il perché non sempre si trova.
        Ho imparato che se vuoi vincere
        devi far credere che sei forte.
        Anche se non sei forte puoi vincere
        Ho imparato che non puoi insegnare
        ciò che non hai imparato
        ma puoi imparare
        anche da chi non sa quello che tu sai.
        Ho imparato che se perdi lottando
        il sapore è meno amaro.
        Ho imparato, che fino all'ultimo respiro
        tutto si può ancora fare.
        Ho imparato lottando,
        che la vita è una grande opportunità
        che la vittoria è un sorriso.
        Silvana Stremiz
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Silvana Stremiz

          Ho ritrovato me

          In te mi sono persa,
          nei tuoi occhi riflettevo i miei.
          Il silenzio era leggero,
          quasi una carezza al cuore.
          Le parole erano inutili,
          parlava l'amore.
          Ho visto l'inizio
          quello fatto di noi.
          Ne ho vissuto l'emozione
          di una bruciante passione.
          Ho sentito il tempo scivolar via,
          ho visto spegnersi la passione.
          Il silenzio non era lo stesso,
          ho aperto gli occhi.
          Ho visto l'"io" e il "te".
          Ne ho visto la fine,
          finalmente ho ritrovato me.
          Silvana Stremiz
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di