Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

Ascolta

Ascolta....
Non lasciar fuggire l'amore
non arrenderti all'orgoglio.

Ascolta...
Il rumore delle lacrime
il sangue che esce dal cuore.
Quella voglia di "ancora",
di sognare e respirare.

Ascolta...
Il freddo della sua assenza
delle parole che mancano
il tempo che non scorre
e che lentamente uccide

Prendi quell'orgoglio
asciuga le lacrime
rincorri l'amore
e vivi il calore di domani.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Death

    She is cold, dark
    and arrives without being invited.
    Wrapping you in cold
    taking you into darkness.

    You may not want her
    but you cannot refuse her.
    Whatever your wishes
    she will take what time has left behind.

    It is hard to find consolation in her,
    except in the rare occasions
    when she takes us away from the pain of life.
    she never arrives at the right time,
    maybe because there is never a right time to die.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz
      Mi chiedo spesso
      babbo
      quale è stato il momento
      in cui sei morto

      Cosa puoi aver provato
      mentre ti abbracciava la fine.
      Se hai sentito il freddo
      di quell'ultimo respiro.

      O se il gelo e i graffi dell'anima
      non fossero troppi
      e i sogni non fossero
      stati troppe volte spezzati
      nella "corsa della vita"
      per non provare calore
      nell'andartene via.

      E se tutti quei se e ma
      non avessero già scritto
      la tua fine.
      Se la tua anima
      non fosse troppo
      stanca
      per fermarti ancora.

      Mi chiedo spesso babbo
      cosa hai provato
      mentre la morte
      ti rubava alla vita
      o se la morte non
      ti fosse giunta
      quando ancora
      eri in vita.

      Se hai provato paura
      freddo o liberazione
      nel momento
      dell'addio.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz

        L'anima Nuda

        Ti do per quello che sono
        né più né meno
        di ciò che posso
        per i miei pregi e difetti
        e le incertezze
        che mi compongono.
        Ti offro la possibilità
        di un futuro possibile,
        il coraggio di chi osa
        la paura di chi non sa
        la passione di chi ama,
        un sogno per la vita.
        Ti do per quello che sono
        per quello che posso
        per quello che ho,
        forte fragile determinata
        timida e coraggiosa
        passionale fino in fondo
        misteriosa e lunatica.
        Ti offro quello che c'è,
        semplicemente la mia anima
        spoglia di ogni ipocrisia,
        colma di sogni e speranze
        di sincerità di chi ti ama
        di fiducia di chi in te crede
        e tante pagine bianche
        dove scrivere di noi.
        Quello che ti offro
        è una parte di "me"
        per una parte di "te".
        Vota la poesia: Commenta