Poesie di Salvatore Coppola

Nato a Agrigento (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritta da: Salvatore Coppola

Vento d'Autunno

Un forte vento d'autunno
agita le foglie penzolanti
dai secchi rami dei platani morenti
appese ancor ad un sottile fil di vita.
... Alzo gli occhi e vedo il cielo
coperto da scure nuvole minacciose
che implacabili corrono a versare
lacrime morte sulla fredda terra.
Trascorre il tempo inclemente
dentro la mia mente colma di pensieri
il cuore mio in frantumi
la triste fine della sua passione.
Mi manca tanto la tua presenza
la gioia infinita dei tuoi occhi
il colore brillante dei tuoi capelli
quel delicato profumo sulla tua pelle.
Salvatore Coppola
Composta sabato 16 ottobre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Salvatore Coppola

    Un Mondo di Colori

    Corri verso il mare, cavalca le sue onde,
    cogli l'occasione, vivi la passione.
    Il capo volto al cielo, dritto verso il sole,
    accendile la luna, dipingile le stelle
    guardala negli occhi, stringi le sue mani
    leggi nel suo cuore, colmala d'amore
    dille che è importante, che vive nei tuoi sogni
    e lei la tua speranza. Un mondo di colori.
    Salvatore Coppola
    Composta sabato 16 ottobre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Salvatore Coppola

      Io sono così

      "Io sono così!"...
      So essere dolce come gli occhi di un bambino.
      So amare come nessuno ha mai saputo amare.
      So essere altruista e generoso.
      so capire anche i problemi della gente.

      "Io sono così!"...
      Non sopporto l'ipocrisia è la cattiveria.
      Non tollero la prevaricazione.
      Non ammetto la stupidità e l'ignoranza.
      Non scendo a compromessi se ho ragione.

      "Io sono così!"...
      So di essere me stesso e tale voglio rimanere.
      Sono dolce amabile è corporato.
      Sono sensibile, concreto e passionale.
      Sono arcigno, inflessibile ed anche spietato.

      Piaccia o no, "Io sono così!"...
      Salvatore Coppola
      Composta martedì 12 ottobre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Salvatore Coppola

        Vorrei morire

        Se per colpa mia tu stai piangendo
        e non mi rendo conto del male...
        che inconsciamente t'ho arrecato...
        ti prego, non fissarmi negli occhi.

        Se il tuo cuore sta sanguinando
        perché io l'ho ferito mortalmente,
        per aver usato l'arma dell'inganno.
        ti supplico, non guardarmi negli occhi.

        Se potessi entrare nel tuo cuore,
        ed implorare il suo perdono,
        per la mostruosità da me commessa.
        con un gesto riuscirei a ricomporne i cocci,

        Dio! Se penso a quante sensazioni mi hai fatto vivere
        e quante emozioni in me hai fatto nascere,
        a come hai fatto scomparire le mie insicurezze,
        vorrei morire. Per il male che ti ho fatto, vorrei morire!
        Salvatore Coppola
        Composta domenica 10 ottobre 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di