Le migliori poesie di Salvatore Coppola

Nato a Agrigento (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritta da: Salvatore Coppola

Le mie mani al cielo

La luna si sta spegnendo
le stelle vanno via
il sole illuminerà altri mondi
la terra fermerà i suoi moti.

I fiori appassiranno
i prati diventeranno deserti
e nessun oasi potrà dissetarmi;
chiudo gli occhi e vado via.

Alzo le mani al cielo
piango, mi dispero, urlo,
mi inginocchio e prego, prego
la luna, le stelle il sole. Vi prego!

Non portatemi via la luce
non oscurate la mia vita
scaldatemi ancora il cuore
ridatemi la speranza
ed io continuerò ad amare.
Salvatore Coppola
Composta sabato 11 giugno 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Salvatore Coppola

    Stupide paure

    Ho voglia di vivere
    di volare, di amare
    e con l'amore crescere,
    conquistare il mondo.
    Ho voglia di sognare
    perché i sogni
    mi raccontino di te,
    di noi, del domani.
    Ed in quei sogni
    troverò il coraggio
    di fuggire dalle mie
    ingiustificabili stupide paure.
    Ho voglia di vivere
    credere nel tuo amore
    nel tuo piccolo cuore
    al tuo sorriso e da esso
    mi lascerò trasportare.
    Salvatore Coppola
    Composta mercoledì 1 dicembre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Salvatore Coppola

      Petali di rosa

      Tu sei una rosa, sei un bel fiore
      schiudi i tuoi petali, a forma di cuore,
      uno per uno li bacerei...
      rosso il colore come il tramonto.
      Tu sei lo stelo, anche la spine,
      la tua radice nata dal seme.
      La terra ha il merito, ha partorito,
      ad essa il plauso del tuo splendore.
      Verde lo stelo, cuore incantato.
      In te ripongo il mio destino,
      tu sei seduta sul degno trono
      sei tu la vita, tu sei l'amore.
      Salvatore Coppola
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Salvatore Coppola

        La mia solitudine

        Non sarò mai solo.
        Per le strade del mondo
        in cielo è fra le stelle,
        anche se lontane anni luce,
        io non sarò mai solo.
        Ovunque io vada
        sia in luoghi sconosciuti,
        in strade buie senza fine
        o piccole città illuminate,
        io non sarò mai solo.
        Io e lei,
        la solitudine ed io,
        come ombre inseparabili,
        come il cucciolo di un cane
        che segue il suo padrone,
        come il giorno
        insegue il tramonto,
        come il mare impetuoso,
        sconfina oltre un cielo nervoso.
        Come le onde invadono le terre,
        come l'aria nutre la vita.
        Non sarò mai solo,
        è non lo sarò mai, lo so,
        la solitudine è la mia anima
        è il mio spirito la mia solitudine.
        Salvatore Coppola
        Composta sabato 16 luglio 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Salvatore Coppola

          La mia rosa

          Vorrei immaginarti
          in un sogno d'amore
          in quel mondo di seta,
          preziosa e dorata,
          condurti per mano
          sul lungo sentiero
          aprirti per sempre
          le porte del cuore.
          Tu sola mia gioia
          rallegri la vita
          in un dolce confronto
          di sguardi e carezze
          un insieme di forme
          di corpi e finezze,
          sei tu la mia rosa
          sbocciata alla vita.
          Salvatore Coppola
          Composta mercoledì 12 gennaio 2011
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di