Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Rosarita De Martino

Pensionata (da poco tempo), nato giovedì 1 gennaio 1942 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Rosarita De Martino

Ritrovamento

Cammino,
brivido di freddo
nel mio cuore.
Primi ricami del tempo
sul mio viso.
Scintillano
anonime luci natalizie
che cantano la festa,
eppure manca il festeggiato.
Ma ecco tra folla immane
improvviso
mi sorprende
sorriso di bimbo,
che mi offre
sua corda di speranza.
Sorpresa l'afferro
e respiro profumo d'infanzia
mentre, in certezza di fede,
ritrovo il mio presepe.
Contemplo, o Bimbo Divino,
la potenza disarmata
e disarmante
del Tuo Amore.
In luminosità di pace
accanto a Te
Ridono
fiori colorati
E ritrovo
la mia gioia,
che, quale tenera rugiada,
si posa sul mio viso
in luce di giovinezza
ritrovata.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosarita De Martino

    Alla piccola Giuliana

    Affronto caldo casco
    per bellezza
    di mia capigliatura.
    Ma ecco, improvvisa,
    mi sorprende
    una risata argentina.
    Ora avanzi
    in lunga sala
    adorna di grazioso vestitino.
    Ed ecco,
    con vezzoso sguardo
    di donna,
    affidi i tuoi capelli d'oro,
    ad accurato taglio.
    Ti guardo estasiata,
    mentre dai tuoi occhi
    splendidi di bimba
    partono,
    brillano
    raggi di luce.
    Li afferro svelta
    e raccolgo
    le tue perle di gioia.
    Composta giovedì 16 dicembre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosarita De Martino

      Miriam

      Profumo di cielo,
      incanto di vita
      sei tu, piccola bimba.
      Oggi indossi il bianco,
      setoso, spumeggiante
      vestitino
      del tuo battesimo,
      che ti renderà
      nuova creatura.
      Incantata ti guardo.
      Anch'io indosso
      rilucente
      abito di fede,
      e in luce di pace
      mi accosto
      al bianco altare.
      Sulla mia mano aperta,
      quale novella culla,
      lieve si posa
      l'ostia consacrata.
      Composta mercoledì 15 dicembre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Rosarita De Martino

        Ricordo di Luca

        Immersa in moltitudine
        di fratelli
        mi ritrovo
        in spazio di chiesa.
        Oggi, il tuo giovane corpo,
        martoriato da tragico incidente,
        riposa in amica bara
        adorna di rosse rose
        e di bianca nuvolina.
        La tua anima, invece,
        libera
        da gravami di materia,
        già volteggia
        in luce di cielo.
        Sul puro viso
        di tua sorella Margherita
        scendono amare le lacrime.
        Ma io sollecita,
        Con volo di pensiero,
        l'abbraccio
        ed ecco le sue lacrime
        si fermano,
        brillano
        e si trasformano
        in perle di preghiera,
        che arricchiscono
        nostra collana di fede.
        Ora lenta, modulata,
        solenne
        la tromba suona
        melodie eterne.
        Fugge il nero dolore
        e canta bianca la pace.
        Composta sabato 4 dicembre 2010
        Vota la poesia: Commenta