Scritta da: Sasà

Donna del sud

Donna del sud
e si pensa ancora
a donna avvolta
in una lunga gonna
a donna silenziosa
ed ossequiosa
A donna destinata
alla sua casa
e agli affari della
sua famiglia
Ma la donna del sud
lavora ancora
al suo telaio
e intesse tele che
reggono castelli
sostiene pesi che
nessun uomo tiene
trasforma le amarezze
in dolcezze
costruisce castelli
e distilla profumi
che dona senza
fare conti
La donna del sud
è donna del mondo.
Rosaria Gaballo
dal libro "Ho forza" di Rosaria Gaballo
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di