Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Rosa Di Fraia

Nato giovedì 24 agosto 1972 a Pozzuoli (Napoli) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Egyzia72

Di te mamma

C'è un posto nel mio cuore
in cui ti ritrovo
dove passeggiano i desideri
e si annidano i sogni più veri.
Vorrei trovare sempre
le parole giuste
per dirti quanto ti amo
ma spesso mi sento
così piccola che
qualsiasi cosa ti dica
sarebbe sempre così poco
per il tuo grande amore
per il tuo buon cuore
non ci sarebbe paragone
tutto sarebbe così frivolo
ma immensamente sincero.
Se avessi più coraggio
ti abbraccerei ogni volta
perché solo con il tuo calore
allevieresti ogni mio dolore
resterei in silenzio
e quel vuoto si colmerebbe di gioia
avrei meno ferite
senza gli occhi coprire
perché il tuo amore
non muore mai
ed io ho ancora bisogno
di te mamma.
Composta sabato 7 maggio 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Egyzia72

    Quann a’ luna ’ncumincia a raccuntare (Quando la luna inizia a raccontare)

    Quann o’ sole dorme
    a’ notte si spoglia e
    a’ luna ’ncumincia a raccuntare
    Comm na’ criatura a sent e
    rest incantàt ra’ bellèzz soja
    ha na’ voce suadènt
    doce comm o’ profumo e’ na’ rosa
    e bella comm na’ femmena  ‘nnammurata.
    Pure o’ mar rest a guardà
    nisciuno pensièr o’ può disturbà
    ognì stella se lassà cunsulà
    ma io aiz l’ uocchi o’ ciel
    e in mpiett a  me batt o’ core
    ca’ ci pozz fa’
    si veco nata vota l’ammore.

    Traduzione

    Quando il sole dorme
    la notte si spoglia e
    la luna inizia a raccontare.
    Come una bambina l’ascolto
    resto incantata dalla sua bellezza
    ha una voce suadente
    dolce come il profumo di una rosa
    e bella come una donna innamorata.
    Anche il mare resta a guardare
    nessun pensiero lo può disturbare
    ogni stella si lascia consolare
    ma io alzo gli occhi al cielo
    e in petto mi batte il cuore
    che ci posso fare
    se vedo ancora l’amore.
    Composta giovedì 5 maggio 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Egyzia72

      In quel tuo silenzio

      Mi incuriosisce il tuo silenzio
      è avvolto da così tanto mistero
      che non riesco ad essere indifferente
      e quel tuo modo di mostrarti
      nello spazio circoscritto
      attraverso te mi porti a vedere oltre.
      Cerco di capire il tuo mondo
      o forse manca qualcosa nel mio
      sono attenta a ciò che riesco
      a intravedere e senza farmi notare
      percepire ciò che magari
      il sesto senso mi suggerisce
      chissà quel tuo modo taciturno
      di essere è proprio per
      proteggerti da me.
      Sembra così lontano
      il tuo essere sereno eppure ci stai bene
      credo sia lo stesso di cui
      spesso mi ci trovo io
      un modo come un altro
      per dire io ci sono ma non voglio esserci
      non mi piace ma ci sto bene a starci
      e quindi resto.
      Voglio irrompere in quel tuo silenzio
      devi accorgerti di me come io di te
      non far finta di mancare al mondo
      perché ci sei e tutto ciò che ti circonda
      è reale non abbracciarti alla solitudine
      non soffocare ciò che senti
      chiedimi di restare
      non mandarmi via.
      Composta venerdì 8 aprile 2016
      Vota la poesia: Commenta