Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Rosa Di Fraia

Nato giovedì 24 agosto 1972 a Pozzuoli (Napoli) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Egyzia72
È successo ancora
la natura ha colpito ancora
con la sua furia devastante
ha ridotto a brandelli
vite di tanta povera gente
non c'è più nulla
non è rimasto alcun che
solo polvere e cumuli di detriti.
Sono testimone oggi
di quello che fu
anni or sono
ogni volta rivivo la stessa paura
ogni volta è sempre la prima volta
ma sono qui...
La notte è silenziosa
nessuno ha sentito
nessuno ha visto
un boato il crollo è la fine
addio a tutti non ci sarò più
non ci saranno più
tanti piccoli sogni spezzati
tanti progetti impolverati
e poi la disperazione.
Una mano tesa
una coperta come per cercare conforto
ma questi occhi non vedranno più
la vecchia Amatrice
come Arquata o Accumoli
i miei occhi sono ciechi
sono colpiti a morte
in fondo siamo già tutti morti.
Composta mercoledì 24 agosto 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Egyzia72
    Siamo alla deriva
    è la fine di tutto
    in ogni gesto compiuto
    in ogni mancato aiuto
    non può l'odio cancellare l'amore
    come nessun uomo
    ha il diritto di togliere
    la vita ad un altro
    dov'è andato a finire
    la fratellanza dei popoli
    da dove nasce tutto questo rancore
    sovraccaricato da una pazzia indefinita
    nessuno può permettersi di dare fine
    ad un atto ingiustificato
    ma tutti hanno il dovere di rispettare
    la vita degli altri.
    Allora a quale Dio
    bisogna prostrarsi
    di quale religione
    dobbiamo vestirci
    se il nostro cuore è spoglio d'amore
    e riversa dolore in dolore
    senza nessuna sosta giorno dopo giorno.
    Date valore all'umanità e
    alla giustizia convertitevi a una nuova vita
    ad una giusta realtà di pace
    prima che possiamo dire è tardi
    prima che il male
    ci annienti per sempre
    ma tutto questo perché?
    Composta sabato 16 luglio 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Egyzia72

      Effimero tempo

      Effimero tempo
      gioioso pensiero
      attendo il momento
      in un respiro d'amore.
      Soffia vento selvaggio amico
      adagiati sulle rive del tormento
      attraversa i miei occhi
      stringiti al mio petto
      nella culla dell'animo
      ardi come un canto malinconico
      prevedibile è il pianto
      sopportare l'assenza
      che silenziosa vive ormai
      nel mio umile cuore.
      Composta venerdì 27 maggio 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Egyzia72

        Come il sussurro di un verso

        Ho lasciato
        tanti ricordi al vento
        alcuni sono tornati indietro
        altri sono andati persi
        pochi quelli che restano.
        Mi sento così lontana
        dalle parole che sento
        dai miei versi talvolta sterili
        così scomposti ma così veri
        quelli più belli
        li ho lasciati a te
        e quando un giorno li rileggerai
        saranno ancora quelli di sempre
        e saprai dove cercarli.
        Saranno quelle gemme d'amore
        che è difficile
        cancellare dal cuore
        ogni tanto mi affaccerò sul tuo mare
        in silenzio resterò a guardare
        fino a quando non ti accorgerai di me
        e se all'improvviso
        un sussurro di un verso ti bacerà
        capirai che poi
        non sono così lontana.
        Composta domenica 22 maggio 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Egyzia72

          Come un sigillo sul cuore

          Sei quel sigillo sul cuore
          rosso come il fuoco
          e ardente come la passione
          dai forma e sostanza
          alla parola
          come una lettera d'amore.
          Resti addosso
          come un'apertura
          sul mio cielo
          che raccoglie ogni pensiero.
          Sei il sole di ogni mattino
          notaio di speranza
          che nel tempo fluisce
          carezze perdute
          e su tenui sussurri
          discendono fremiti
          parenti avvolgenti.
          Composta venerdì 13 maggio 2016
          Vota la poesia: Commenta