Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Rita Stanzione

Nato (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Rita S.

A cosa pensi

Erano le nostre mani
le piume d'uccelli
fiorite su rotte incrociate

e le dita hanno aperto le gabbie
sfidando le masse dei venti

Insoliti momenti
in paesaggi d'esclusione,
le parole
lunghissimi viaggi oltre il sonoro
gli ostacoli
porte di velluto

Tu stai dormendo, amore
ma questo non è un sogno

svegliati, e dimmi
a cosa pensi.
Composta sabato 30 giugno 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rita S.

    Estemporanea

    Quando scrivo di giorno
    la penna è una farfalla
    che va seminando il giardino
    di spifferi in corsivo

    Riccioli di nuvole
    disegnano coreografie
    dai passi appena sfiorati

    La sera tutto cambia...
    traditrici forme
    si fanno strada dagli occhi
    e prendono le ossa

    Balsamo penetrante
    è carezza d'ortica
    non più io riposo
    sui confini delle radici
    L'inchiostro è un fermento
    di macchie in cerca d'asilo.
    Composta giovedì 11 agosto 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rita S.

      Un'altra cosa

      Fra avanzi d'impossibile
      portati in tasca
      oltremodo bella l'ipotesi
      di saperti alle spalle, seguirmi
      la vita dentro
      Aggirerei il cerchio del mondo
      pena il non ritorno
      e se ammortizzo i passi ci sarai di più
      come un sogno
      che non si fa domande

      Sta cadendo l'inverno agli occhi
      e lumi morirebbero sotto le lenzuola
      ma non ha senso il freddo
      se anche la neve fiorisce

      Ci prenderà le mani
      questo stato alterato

      Poi, saremo un'altra cosa.
      Composta mercoledì 30 novembre 2011
      Vota la poesia: Commenta