Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Pietro Colucciello

Poeta, nato mercoledì 23 aprile 1969 a Napoli (Italia)

Scritta da: Pietro Colucciello

I fanciulli di Natale

Ti prego, Bambin Gesù,
per tutti i fanciulli che stasera
hanno voglia di piangere
perché non hanno affetto,
perché non hanno nessuno.

Ti prego, Bambin Gesù,
per tutti gli orfani,
per tutti quelli abbandonati dai genitori, per quelli che vivono lontani dalla famiglia.

Ti prego, Bambin Gesù,
per i ragazzi che oggi sono stati malati, per quelli che sono stati sfruttati, per quelli che, invece di giocare e studiare sono costretti a lavorare.

Ti prego, Bambin Gesù,
per i bambini disabili
e per coloro ai quali anche oggi
il giorno è sembrato lungo e noioso.

Fermati Bambin Gesù
dalla Grotta di Betlemme al loro letto, benedicili, proteggili e guariscili.

Asciuga, Bambin Gesù,
le lacrime di tutti i tuoi fanciulli,
trasforma il Natale in festa vera!
Vota la poesia: Commenta