Scritta da: Widmer Valbonesi

Riccioli neri riccioli biondi

Riccioli neri tremano, emozionati
occhi incerti, quasi imbarazzati,
scioglie il ghiaccio una melodia
dolce canzone estratta dalla poesia.
Percorsi anche se brevi, ma agitati
interrogativi, dubbi un poco celati
spariscono pian piano lungo la via
comprendi che lì nasce la magia.
Parole che intrigano le loro menti
sguardi accesi che bucano le lenti
occhi castani caldi ed emozionati
incrociano occhi azzurri delicati,
i cuori spalancano grandi recinti
vi entrano emozioni e sentimenti.
La vita in un mondo di frenesia
improvvisamente ritrova sintonia.
Metafore pronunciate senza enfasi
e mani che si sfiorano trasmettono
fluidi e fini vibrazioni che arrivano
dritte al cuore, retine ormai in estasi.
Riccioli neri e biondi si intrecciano
labbra che si sfiorano e si cercano
occhi complici e languide carezze
si amalgamano in baci e tenerezze
profumo di mare nella notte stellata
sigilla, infine, questa magica serata.
Oliviero Widmer Valbonesi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Widmer Valbonesi

    Alito di vento

    Dolcemente un alito di vento
    mi porta il profumo fragrante
    del tuo ricordo.
    Sensazioni conosciute
    riemergono da caverne
    di silenzi e da foschie
    di indifferenza e come spighe
    bionde ormai mature
    attendono di essere mietute.
    Aggrappato ai germogli della vita
    come un campo di grano giallo
    mi appare il mio passato,
    un alito di vento mi porta il tuo
    profumo e quel raccolto rimieterà.
    Oliviero Widmer Valbonesi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Widmer Valbonesi

      Lucertola

      Mi piace immaginarti
      mentre cammini libera
      all'aperto nella campagna
      quando il canto degli uccelli
      ti accompagna a raccogliere
      radicchi ed erbe selvatiche.
      È bello sentire le tue mani
      scompigliare i miei capelli
      mentre la brezza mi avvolge
      nel profumato abbraccio d'aria
      della primavera.
      Mi piace sentirti viva
      piena di energia solare
      lucertola nel tiepido calore
      ferma, immobile ad assorbire
      il mio sguardo pieno d'amore.
      Oliviero Widmer Valbonesi
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Widmer Valbonesi

        Cometa

        Piccola cometa che navighi veloce
        nello spazio infinito dei miei sogni,
        mare di fantasie, di ricordi delicati
        e mi dai la serenità.
        Illumini il percorso senza rimpianti,
        cerchi vita nel presente ma ti muovi
        verso l'orizzonte della libertà.
        Rifuggi le gabbie di certezze rivelate
        ti muovi spedita nella realtà, lasci una
        scia luminosa di cose amate, vissute,
        profumi di speranza l'avvenire
        perché sei concreta ma al tempo stesso
        sei corsara dei miei sogni.
        E vi scorrazzi dentro e mi rapisci mi
        affascini di lune e di stelle splendenti
        e poi ghermisci in notti buie la luce
        di un percorso che finisce. Nel mare
        della tranquillità, l'albero maestro
        della vita ritrova il vento per la vela,
        riparte la cometa del mio cuore,
        chissà dove mi porterà.
        Oliviero Widmer Valbonesi
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di