Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Penna Sottile

Notte

Nella lentezza addormentata del tuo seno
doni conforto alle battaglie del giorno
portando amore giovane nel volo
a posare leggero dentro al sogno.

Questo tu sei a miracolo stupendo
notte che infine desiderando attendo
a cancellare il male col tuo buio
e il bene dalle stelle darmi chiaro.

La luce troppa che l'uom rende cieco
azzeri e nuovo lume doni al guardo
col tuo riposo per il cuore buono
che torna palpitante per tuo dono.
Composta mercoledì 28 luglio 2010
Vota la poesia: Commenta