Poesie di Marisa Marimare

Croce Rossa Italiana, nato martedì 13 aprile 1965 a TORINO (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Marisa Marimare

Amor maturo

Amor maturo
è maturato l'amor mio
s'è fatto adulto
è diventato come dolce vino
non adulterato
ha preso aroma,
potenza e brio
ti sa donar l'oblio,
può rider l'allegrezza e la dolcezza
della tua giovinezza
ma in più s'è arricchito
di tante sfumature
e s'è spogliato
delle frivolezze vane
è diventato forte
e come tale vino
ti dona lucentezza agli occhi
e riso dolce sulla bocca!
Marisa Marimare
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marisa Marimare

    L'ulivo

    Tu sei il padrone della macchia mediterranea
    la tua terra è un tutt'uno con la tua linfa
    cantate all'unisono inni di frutti fluidi.
    Secolare è il tuo tronco intarsiato di venature
    esse portano battaglie
    battaglie vinte con tenacia
    quanta perspicacia!
    Eserciti padronanza ed eleganza
    nessuno osa contraddire l'ampiezza dei tuoi rami
    abbracci chiunque sta con te, e lo fai con una protezione tale
    da rendere geniale
    anche chi pensa che non vale...
    innamorarsi, abbandonarsi nel tuo fogliame è godere
    di un inestimabile piacere!
    La tua difesa è nell'offesa imponendo la tua ombra...
    allunghi le tue radici in cerca di sacrifici,
    sacrifici dovuti, voluti ma che hanno aiutato e anche curato!
    Qualche volta non hai portato frutto
    forse perché eri in lutto
    ma non hai perso tempo, ti sei dato da fare per cercare l'anima da salvare.
    Il tuo olio lenitivo ha guarito l'inattivo
    come si fa a non amarti a non guardarti?
    Starei ore a contemplarti...
    albero di forza e di coraggio vai avanti nel tuo viaggio,
    io sarò il tuo ingaggio.
    Marisa Marimare
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Marisa Marimare

      Solitudine

      Perché mi incastri?
      Cosa vuoi da me...
      io non ho bisogno di te...
      non ti ho chiamato
      non ho urlato il tuo nome...
      non ti ho cercato...
      ma tu sei invadente, sei un vincente!
      Con arroganza entri nella mia stanza,
      ti sollazzi, ti diverte tenermi in pugno... hai potere!
      Oh! Come posso liberarmi di te?
      Dove posso mettere i piedi per fuggire da te...
      dove posso posare lo sguardo da non vedere più te...
      scrollati... vattene!
      Rivoglio la mia vita... ridammela!
      Marisa Marimare
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Marisa Marimare

        Stella sognante

        I miei sogni maestosi han voglia ti te!
        Fantasticano scene di lenzuola di seta
        di mani delicate, di baci soffici, di respiri sentiti...
        estasiata e amata divento argilla nella tua pelle
        è inebriante il tuo odore quasi soffocante
        ti muovi ondeggiando con insistenza e prepotenza
        scorrono i minuti non si perde tempo
        tempo da recuperare da riscattare
        mi sazio con ingordigia di te...
        mi guardi con forte desiderio di ricominciare
        a sognare i nostri corpi inebriati di piacere
        vorrei averti con me, ma tu non ci sarai
        la tua anima è già stata donata
        mi rimane il nome che tu mi hai regalato
        una stella sognante e niente più!
        Marisa Marimare
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Marisa Marimare

          Allegria

          Conflitti nell'allegria sei tu
          un pagliaccio pieno di spine
          spine che pungono fino a farti sollevare le labbra.
          Nell'allegria regna la rabbia
          nell'allegria c'è la consapevolezza della distanza
          ridere con gli occhi sapendo che il cuore è morto
          nell'allegria c'è la follia di aver sbagliato...
          nell'allegria sei arrivato tardi.
          Marisa Marimare
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di