Scritta da: Maria Rosa Cugudda

Bimbo al freddo

Carpita da frenesia
del giusto e ricercato dono
apparenza nelle vie cullate
da mascherati volti
o distratti, no!

Visitata dall'apatia
nell'indifferenza calibrata, sì!

Poco mi scalda
ancor meno l'evento
sollecito m'appare.

Leggero intervento
per sminuire l'esistenza
del povero sul ciglio
che di lacrime tacitamente s'inebria.

Forse anche il mio
un cuore impietrito e di ghiaccio
che sventola le ali su prati di parole.
Maria Rosa Cugudda
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di