Questo sito contribuisce alla audience di

Un Cappello

Pare un giocattolo
posto sul capo,
per farlo divertire.
Osserviamolo.

Il capo si agita
e all'unisono
come
cosa buffa.

Si china con lui,
cammina con lui.

Ogni tanto si sposta
quasi a fargli dispetto.

La mano gentile
lo assesta.

Ma ecco che
il cappello cade e si rovina

Finalmente viene gettato via
e solo allora è felice.

Ora sa che non è più buffo...
Vota la poesia: Commenta