Poesie di Marco Giannetti

Impiegato, nato venerdì 20 ottobre 1961 a Galluccio (CE) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritta da: Marco Giannetti

Beatrice Bebe Vio

A te che corri nel vento,
a te che tocchi il cuore senza abbracci.
Ai tuoi 15 anni, poesia di un'età che non ritorna,
a te che vai in bicicletta senza mani,
a te che hai nel viso la gioia per la vita,
a te figlia di un Dio migliore, auguro traguardi varcati, con tutta la mia stima.
Marco Giannetti
Composta domenica 15 aprile 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marco Giannetti

    Mai mi allontano

    Mai m'allontano quando non sono con te e mai m'allontano quando vago nel cielo per trovare la stella che è in te.
    Quando non mi sei accanto rivivo col cuore i tuoi baci, rivivo i tuoi occhi, rifiorisco fiori ormai secchi.
    Sei in ogni mio deserto e sei in ogni posto dove c'è vita-
    Sei vita, la mia vita, sei amore perché sei l'amore, sei tutto e nasci in ogni mio frutto.
    Marco Giannetti
    Composta sabato 10 dicembre 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Marco Giannetti

      Quattro zampe

      Ombra serena dei passi miei, non v'è carezza più dolce del tuo sguardo su di me.
      Occhi d'amore perduti nel silenzio di una sofferta vecchiezza.
      Con respiro sommesso accompagnavi la mia solitudine di interminabili pomeriggi, tante carezze, reciproci scambi di emozioni e non c'è amore che mi consoli da quando tu non sei più con me.
      Non so se c'è un paradiso per cani, so che ci sarai in ogni mio domani.
      Percorro ancora sentieri senza di te, incontro solo fiori, anche se non è più primavera.
      Marco Giannetti
      Composta domenica 20 novembre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Marco Giannetti

        Angoli di cielo

        In questa notte di estate incontro il tuo sguardo,
        lontano,
        in un angolo di cielo.
        Un posto dove nessuno parla,
        dove nessuno spia,
        dove nessuno ascolta.
        In un angolo di cielo
        ci sono stelle ruffiane,
        illuminano il buio,
        con confidenza,
        senza avarizia e,
        non romanzano solo i belli,
        Le stelle son mute,
        son fate turchine,
        fanno splendere il mondo.
        Illuminano i cuori,
        fanno svanire l'amarezza.
        Le stelle più belle asciugano lacrime
        che nessuno vede,
        che nessuno comprende-
        Il sorriso del cielo dà solo amore,
        amore senza inganno.
        basta saperlo incontrare
        Basta saperlo guardare
        Tutto accade, nelle notti più buie.
        Marco Giannetti
        Composta martedì 2 agosto 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di