Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Lucia Quarta

Sarta, nato domenica 15 dicembre 1957 a Erchie prv brindisi (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Lucia Quarta

Un nuovo giorno

Un nuovo giorno
mi fermo qui a guardare la notte,
aspetterò l'alba del mattino.

Abbracciandoci aspettiamo un nuovo giorno,
con il coraggio per sentirci liberi.
Usando ogni briciola di grinta,
per continuare il nostro cammino.
Domani è un nuovo giorno,
tutto sarà più chiaro.
con la luce del mattino.
Composta domenica 6 aprile 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Lucia Quarta

    La mia mamma

    Mamma
    oggi vorrei, un po' del tuo cuore,
    dove ogni giorno mi davi tanto amore.

    Premurosa, orgogliosa eri,
    purtroppo la vita non ti ha regalato tanto.
    Il tuo cuore è stato infranto,
    la mente non era più tua.

    Io non ho potuto fare niente
    non mi ascoltavi per niente,
    la malattia ti ha portata via
    una notte così crudele.

    Dove mai potessi pensare,
    che la vita per te, dovesse cessare,
    è passato già molto tempo,
    però mamma mi sei rimasta dentro.

    Questo vuoto nessuno lo può colmare,
    il bene che mi volevi, tu
    nessuno più me lo può dare.
    Composta sabato 5 aprile 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Lucia Quarta

      Malinconia

      Malinconia della mia vita,
      sento che non è finita,
      per quanto tempo continuerai
      io non ti voglio sai?

      Ti sei presa la mia vita
      come posso liberarmi,
      sei con me tutti i giorni
      e non posso scordarmi.

      Vorrei cambiare,
      vorrei ballare e saltare,
      ma mi manca la voglia di fare.
      Vorrei poterti dire di lasciarmi stare,
      ma tu mi dici, ti devo accompagnare.
      Composta mercoledì 8 dicembre 1993
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Lucia Quarta

        Un Fiore

        Un fiore perfetto,
        i tuoi occhi pieni di pace
        le tue parole piene di luce.

        Una farfalla si posa sul fiore
        nel mio giardino pieno di viole,
        non lasciare, che secchino al sole.

        Avere rose belle nel giardino
        avere l'alba del mattino,
        avere l'aria da respirare.

        Guardando le nuvole
        passeggiare nel cielo,
        le coccinelle danno colore,
        via, via quando sboccia un fiore.
        Composta sabato 5 aprile 2014
        Vota la poesia: Commenta