Poesie di Lorenzo Cappellini

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Krash

Fantasma

Ti trascini per le strade
vagando con la mente svuotata,
la folla ti avvolge
senza percepire la tua presenza
sei fumo!
Che scivola tra loro
come un eco inascoltato,

luci e ombre
avvolgono il tuo corpo
proiettandone l'ombra sull'asfalto
come un anima al tuo fianco
sei tu dentro
le strade vuote
di questa città.
Lorenzo Cappellini
Composta giovedì 11 giugno 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Krash

    Meccano

    Tutto cominciò dall'assemblaggio
    adesso sono più vecchio,
    forse sono più freddo,
    un segnale mi impone di alzarmi!
    Senza pensare ripeto sempre
    gli stessi movimenti,
    le mie azioni sono state monitorate
    i miei consumi studiati
    dentro di me
    il battito dei miei ingranaggi
    mi regala una vita di programmazioni,
    privo di ambizione
    mi accontento di avere una funzione,
    mentre mi cambiano alcune componenti
    mi accendono e spengono...
    sigarette sul petto,
    a fine giornata
    raccolgo i miei pezzi
    e guardo il mondo da una scatola.
    Lorenzo Cappellini
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Krash

      Ben tornato a casa

      Ben tornato a casa
      Per restare immobile
      A guardare un mondo che gira,
      Dalla finestra le ombre che si allungano
      Sono il riflesso di una luce passeggera,
      Un vetro si spezza...
      E dalla porta della mia stanza
      Le voci di vecchi rimpianti
      Anticipano sempre la buona notte,

      Rifugiatomi nei talk show
      Dove è la mia mente
      Offuscata dai troppi litigi?
      In una valle deserta
      O negli abissi più profondi?
      Le luci che entrano dalla mia finestra
      Mi renderanno cieco
      Non potrò più vedere altro
      Le grida oltre la mia porta
      Mi renderanno sordo
      Non potrò più sentire altro

      Nella mia stanza,
      Protetto dal silenzio
      Di quattro mura,
      Fogli di pensieri sparsi
      Volano via dalla finestra aperta
      Come favole nella mia testa...
      Lorenzo Cappellini
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di