Scritta da: lily the moon

Le Spirali

A volte capita di vivere i sogni come fossero realtà.
Altre volte viviamo la realtà come fosse un sogno dal quale presto ci risveglieremo.
Alle volte capita che sogni e realtà si incontrino sullo stesso piano.
Altre volte la realtà ed i sogni non si incontrano mai.
Girano in spirali concentriche.
Sembra che si incontrino
Si incrociano
Quasi si sfiorano.
Poi, però, proseguono nella la loro corsa.
Una diametralmente opposta agli altri.
Liliana Maria Capanni
Composta domenica 16 ottobre 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: lily the moon

    I crateri della mia vita

    Sospesa nell'aria, dall'alto guardo la mia vita vulcanica.

    Il cratere del passato attivamente mi rimanda i ricordi dei più bei momenti vissuti.
    Lapilli di gioia e dolore, odio e amore, gelide indifferenze e travolgenti passioni, si alternano!

    Il cratere del presente sembra un lago, profondo, scuro. Immobile ed impenetrabile alle volte, mosso da vortici tumultuosi altre.
    In ogni caso freddo, così distante dal rappresentarmi, eppure così implacabilmente reale.

    C'è un terzo cratere dal quale, a tratti, fumo e cenere inondano il cielo illuminandolo: è il mio futuro che avanza.

    È impaziente, vorrebbe esplodere con tutta la sua potenza.
    Mi attira a sé aspettando solo un impercettibile segno.
    Il mio rinnovato coraggio di vivere.
    Liliana Maria Capanni
    Composta martedì 26 luglio 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: lily the moon

      Malinconie e solitudini

      A volte d'improvviso,
      osservando il mondo intorno a me,
      mi sento pervadere da una malinconia e da una solitudine senza fine.
      Chi sono io, qual è il mio ruolo nella vita?
      Doloroso come sale su una ferita rispondermi con sincerità.
      Solo un granello di sabbia nel deserto.
      Se il vento mi portasse via, ora.
      Nulla muterebbe, nulla.
      Un soffio leggero e delicato, poi, dona sollievo al mio dolore.
      Potrebbe esistere il deserto se non ci fossero milioni di granelli di sabbia, come me?
      Milioni di gocce a formare il fiume, il mare, gli oceani?
      Il disegno del quale facciamo parte forse è troppo grande per comprendere appieno il nostro ruolo,
      forse da soli non siamo nulla,
      ma se riusciamo ad allargare il nostro orizzonte,
      comprendiamo che ognuno di noi è importante in questo complicato ingranaggio del quale inconsapevolmente siamo parte.
      Guardo il paesaggio autunnale in questo grande parco illuminato da un pallido Sole.
      Sento il tepore di un abbraccio invisibile, consolatorio,
      la Natura mi accoglie.
      Mi culla dolcemente.
      Malinconia e solitudine si dissolvono.
      Liliana Maria Capanni
      Composta sabato 3 dicembre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: lily the moon

        In un giorno di pioggia

        Il viale appare come un dipinto all'improvviso.
        L'asfalto è un tappeto lucido steso in mio onore.
        Ai suoi lati cavalieri alti e fieri con l'elmo dorato mi rendono omaggio, gli alberi.
        Il cielo grigio perla fa da sfondo, liberando la pioggia prigioniera delle nuvole.
        Danza in gocce sottili felice,
        regalando piccoli bagliori di luce ovunque si posa.
        Una piccola magia che la natura compie per accogliermi in questo nuovo giorno....
        Ed ecco che il Sole è dentro di me!
        Liliana Maria Capanni
        Composta giovedì 10 novembre 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: lily the moon

          Desideri di vita

          A volte il nostro solo desiderio è fermare i nostri pensieri,
          lasciarli andare per sentirci più leggeri,
          per volare alti e scordare ciò che ci fa star male.
          E se invece anziché sfuggirli con ogni mezzo,
          affrontassimo il nostro presente come fosse
          l'attimo più importante che stiamo vivendo?
          Allora anche il più infinitesimale dettaglio
          meriterebbe tutta la nostra attenzione e
          saremmo capaci di goderne a piene mani.
          I nostri desideri sono ciò che vogliamo vivere
          e che dobbiamo soddisfare.
          Non possiamo affidarli ad una stella cadente.
          Sperando che si avverino.
          Dobbiamo crederci fermamente e non demordere.
          Mai.
          Liliana Maria Capanni
          Composta venerdì 10 agosto 2012
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di