Poesie di Klara Erzsebet Bujtor

Nato a Keszthely (Ungheria)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Senza Dio

Calpesto la rugiada
a levar di sole,
e segue la luce
il mio pensiero
inquieto.
 Io l’ho sempre pensato,
che ognuno di noi ha il suo Dio,
che la sua immagine
è in ogni cosa meravigliosa
che vedono gli occhi,
e chi è cieco
è perduto nell’eterno buio,
e in ogni battito di cuore
c’è l’intero mondo
senza
Dio
Klara Erzsebet Bujtor
Composta venerdì 9 novembre 2012
Vota la poesia: Commenta

    Ombre

    Ombre che si muovono
    di tante forme e misure,
    lunghe e fini di cipressi,
    basse e larghe di cespugli,
    di bambini son danzante,
    di giovani son agitate,
    curve e opache di vecchi,
    che s'ingrandiscono e nel tramonto
    svaniscono.
    Ombre mute,
    spazi oscurati dalla luce,
    senza peso e materia,
    ne profumo, ne colore,
    sono anime, che si mostrano al mondo,
    di ogni cosa che hanno un corpo,
    e alla sua volta della loro morte,
    scompaiono
    nell'eterno buio.
    Klara Erzsebet Bujtor
    Composta martedì 18 settembre 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di