Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: aliena76

Sinfonia d'ombra

Le parole
di qualche antico poeta,
o forse solo una formula rituale,
il silenzio è come un'orfano sospeso
in melodia di tempo e spazio,
i gong ed i sussurri perduti nell'infinito:
l'ebbrezza di un attimo...
... di un attimo di tenebre, interiore sotto la pelle.
Rosa immortale attraverso parole ritenute cantate dal vento ormai lontane.
Un'emozione, evocando il proprio buio mi sfiora,
è l'ala nera del tempo, in voce notturna di eteree tastiere.
Il vino nero, l'ambrosia delle stelle e degli elfi oscuri,
la voce del tempo diluito in eterni secondi,
una guerra di nervi combattuta nell'intimo
e il passato che sussurra, la storia che chiama.
E i fuscelli, nel vento, dispersi nella pioggia...
Vota la poesia: Commenta