Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Giuseppe Catalfamo

Attendo sempre una nuova passione., nato sabato 6 ottobre 1962 a Genova (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritta da: Giuseppe Catalfamo

Guarda... meglio

Strette di mano, un eroe, al centro del campo.
S'allontana da solo, sulla fascia, l'ennesimo incontro.

Alza un braccio al cielo, sembra toccare il sole, è giallo.
Guardo in alto, cerco il divino, peccato, io non credo.

Alza un braccio al cielo, un condottiero, è una bandiera.
Guardo accanto, non sono solo, nessuno è patriota.

Alza un braccio al cielo, come fosse ormai generale.
Tutti lo assecondano, immobili, il suo influsso è ancestrale.

Senti un po', è la terza volta che non è fuorigioco.
Guardalinee di merda!
Composta martedì 29 marzo 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giuseppe Catalfamo

    Babbo Natale

    Una notte da Babbo Natale
    per poter dal camino entrare.

    Vedere quell'uomo che scalcia il suo cane
    e dello stronzo, per gioco, farne un tizzone

    Una notte da Babbo Natale
    per poter dal camino passare.

    La mano serpente sul bimbo fermare
    portarla col resto, nel camino, a bruciare

    Una notte da Babbo Natale
    per narrare un solo finale.

    Cuccioli e infanti accarezzati da bimbi
    Genitori ed anziani tornati un po' acerbi.

    Albeggiare sornione da Babbo Natale
    per poter nel caveau, della Banca d'Italia, entrare

    Sacchi riempire di soldi, monili e gioielli
    per lustrarmi la casa, non più con semplici orpelli.

    Va bhè che sò "babbo"
    è Natale, mi battezzo Gabibbo.
    Composta venerdì 17 dicembre 2010
    Vota la poesia: Commenta