Questo sito contribuisce alla audience di

Ora che so

Hai impiegato un attimo ad entrare nella mia vita
e non mi basterà una vita intera che sbatterti via.
Mi hai insegnato che non basta respirare per vivere.
Ora che so come amarti non posso amarti
ora che so come proteggerti non hai bisogno di me.
Non voglio accontentarmi.
Non posso accontentarmi.
Ogni persona è un surrogato di noi.
La vita è una.
L'amore è uno.
Preferisco lasciarla passare come sabbia tra le dita,
se deve essere segnata dalla tua assenza.
La vivrei a pieno, a grandi bocconi di gioia,
se tu solo mi sorridessi ancora una volta.
Sogno di trovarti sull'uscio della mia porta,
con i tuoi occhi grandi,
con le tue gote rosse.
Composta mercoledì 16 aprile 2014
Vota la poesia: Commenta

    Buio profondo

    L'aria sottile accarezza i campi e la mia nuca.
    Guardo fuori.
    Buio profondo.
    Qualche stella.
    Un po' come te, buio ma profondo.
    Mille segreti celati dai tuoi occhi aggressivi ma sorridenti.
    Tu sei la notte che ho esplorato e che non mi stanco mai di scoprire.
    Tu sei la notte che non mi spaventa, ma mi affascina.
    Tu sei la notte che mi accompagna anche di giorno
    perché le stelle non si vedono con la luce, ma ci sono.
    Posizioni la luna in un sorriso rassicurante.
    Raccomandi alle stelle di non abbagliarmi troppo, che devo dormire.
    Cerchi la giusta tonalità del cielo.
    Quel nero mai abbastanza profondo che adori. Qualche sfumatura blu, a volte,
    perché sono un cucciolo e potrei spaventarmi.
    Ma se sei tu, notte mia, a vegliare il mio sonno,
    l'unica cosa che potrebbe spaventarmi sarebbe non trovarti.
    Composta giovedì 3 aprile 2014
    Vota la poesia: Commenta

      Bisogno

      Non ho bisogno di te per amarti, posso farlo da solo.
      Ho bisogno di te per amarmi.

      Non ho bisogno di te per conoscere il mio valore.
      Ho bisogno di te per sapere che sono più di niente.

      Non ho bisogno di te per vedere il sole sorgere.
      Ho bisogno di te per sentirne il calore sulla pelle.

      Non ho bisogno di te affinché la gente mi veda.
      Ho bisogno di te affinché la gente di veda sorridere.

      Non ho bisogno di te per sopravvivere.
      Ho bisogno di te per vivere.

      Non ho bisogno di te per soffrire.
      Ho bisogno di te per essere perdonato.

      Non ho bisogno di te per guardare la notte.
      Ho bisogno di te per sapere che stai guardando la stessa luna.
      Composta mercoledì 2 aprile 2014
      Vota la poesia: Commenta

        Tu

        Favola di natura,
        incompresa,
        imprevista,
        di quelle che ti meravigliano,
        che dovrebbero spaventarti per la loro maestosità
        invece ti stupiscono,
        ti lasciano sul viso il sorriso ingenuo ed entusiasta di un bambino.
        Sai di sole mentre piove,
        come un eclissi,
        arrivi come la luna di giorno.
        Profonda, domini i miei sensi.
        Curiosa, circoli nella mia anima.
        Viva, insegni che si può morire senza te.
        In un momento vivi
        In una vita piena di gesti.
        In un attimo ami
        Di un amore senza regole.
        In un sospiro ti incendi
        In un fuoco che scalda ma non brucia
        Che sana ma che non consuma.
        Sei arrivata silenziosa come la neve scende dal cielo...
        E mai andrai via.
        Vota la poesia: Commenta