Poesie di Giulia Guglielmino

Onicotecnica /estetista /ballerina
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giulia Guglielmino

Elena

Ti hanno tolto il sangue,
ti hanno tolto affetti,
ma non ti toglieranno mai quel sorriso.

Ho invidiato la tua forza;
Ho ammirato la tua voglia di vivere.
Ho visto in quel viso scavato
un passato che non potrai mai cancellare.
Ho visto ingenuamente una persona sana,
al di là dell'apparenza,
qualcuno che può insegnare al prossimo
cosa vuol dire impegnarsi
per superare la sofferenza.

Hai amato davvero se pur un altra donna;
Hai ricevuto solo quella cicatrice in cambio.
Ti ha lasciata così, sofferente,
su quel letto, dopo il grave incidente...
poi se n'è andata portandoti via tutto,
ma nessuno, nessuno ti dovrà portare via quel sorriso.
Giulia Guglielmino
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giulia Guglielmino

    La mia prima... coreografia

    Chissà se ce la farò.
    Chissà se il tempo che sto impiegando
    verrà ripagato con occhi soddisfatti
    e sorrisi increduli.
    Già sogno quel debutto: la mia prima coreografia.
    Chissà se piacerà,
    chissà se sarà criticata,
    chissà... se era il momento...
    o con le persone giuste...
    Confido tanto in questo:
    Spero di non crederci da sola,
    spero di trasmettervi
    almeno un po' del mio entusiasmo.
    Chissà se ci immedesimeremo bene,
    chissà se risulteremo
    come è già scritto nella mia testa.
    Quanti "chissà"...
    Credeteci con me!
    Provate a sentire quello che viene da dentro
    per poi buttarlo fuori con dei movimenti.
    Provate a ballare con la mente quella canzone e immaginate di essere in quegli anni,
    con quei vestiti che rispecchiano il vostro ruolo.
    Siamo noi, saremo solo noi in quella pista.
    Possiamo farcela e chissà se i sorrisi
    e quegli occhi saranno sinceri.
    Giulia Guglielmino
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giulia Guglielmino

      Paura di chiudere gli occhi

      Paura di chiudere gli occhi...
      Paura di sognare.

      Paura di lasciare liberi i miei pensieri,
      il mio inconscio;
      Paura di rivivere il passato nelle notti buie.

      Esci dalla mia mente.
      Esci dalla mia vita!

      Sei tu, ricordo che mi fai male.

      Tu, che ora modifichi i miei sorrisi
      il mattino seguente,
      lasciami vivere come vivo nelle ore di luce.
      Tu, tu che rimmarai vivo finché... avrò respiro.

      Ma un giorno sarai molto più opaco, più sfuocato.
      E sarà proprio quel giorno
      che riuscirò ad abbandonarmi alle ore scure
      e a sognare ancora senza paure.
      Giulia Guglielmino
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giulia Guglielmino

        A Matteo

        Un bambino non può pensare di poter correre
        senza prima aver imparato a camminare.
        Non avere fretta di fare...
        Fai un passo dopo l'altro...
        Comincerai a pulire i tuoi movimenti,
        capirai che l'importante non è apparire, ma "essere"!
        Non criticare.
        Ci sarà sempre qualcuno meno bravo di te
        ma ci sarà anche qualcuno molto più bravo di te.
        Non competere.
        Perché danza non è gara,
        ma è solo l'espressione di noi stessi.
        Non ti abbattere.
        Spesso non verrai capito, ma non importa,
        continua a cullare il tuo sogno.
        Giulia Guglielmino
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di