Poesie di Giulia Guglielmino

Onicotecnica /estetista /ballerina
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giulia Guglielmino

Il segreto

Come affermava Michelangelo:
La scultura è racchiusa all'interno
del blocco di marmo.
Bisogna solo liberarla togliendo l'eccesso.
Per la danza è la stessa cosa:
I passi e l'interpretazione di una musica
penso che siano già raccolti dentro la musica stessa, e per poter far emergere tutto questo,
basta solo lasciare che il proprio corpo
si abbandoni alle supreme note...
Giulia Guglielmino
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giulia Guglielmino

    Ancora

    Stanotte ti ho sognato... Ancora una volta...
    Mi odio profondamente quando mi sveglio
    perché è proprio l istante
    in cui non vorrei uscire dalla mia mente...
    È lei che mi inganna:
    egoisticamente richiudo gli occhi
    e rivivo in quel luogo dal quale ero appena fuggita.
    Forse per paura di vedere cosa sarebbe successo
    se quel sogno fosse andato avanti...
    Ma sono ancora lì.
    Per la seconda volta mi sveglio e mi spavento:
    È la mia stessa voce che mi da il buon giorno affermando un "si" soffocato che risponde
    ad una disarmante domanda di non so chi...
    È passato tanto tempo ma sono ancora qui
    a lasciare che il sogno del tuo ricordo
    distrugga ogni mio sorriso.
    Giulia Guglielmino
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giulia Guglielmino

      Delusioni

      A volte capita.
      Ti senti, nell'istante in cui accade, senza forze...
      Solo per un attimo... Senza parole...
      Ogni parte del tuo corpo
      rimane indifferente ai comandi di reazione.
      Persino i pensieri:
      Sono mille e sono nulli.
      Appaiono tante immagini sovrapposte,
      quasi incomprensibili.
      Si può solo chiudere gli occhi per provare
      a guardarli un po' più attentamente.
      Ed ecco che dopo poco, traspare, dall'espressione di un volto malinconico ed incredulo,
      l'esatto momento in cui il cuore
      si frantuma in mille pezzi.
      Il tempo si esprime per me:
      Osservo al di là di una porta di vetro
      aspettando che smetta di piovere...
      Giulia Guglielmino
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giulia Guglielmino

        Lacrime di stella

        Ti guardavo con occhi strabiliati,
        lucidi di poesia.
        Parevano musica anche la tue parole
        che mettevano a tacere ogni mio pensiero
        per ascoltare.

        "... Un giorno vidi una stella ballare... e allora..."

        Recitasti questa frase davanti a tanti sguardi sinceri e non sinceri.
        "Sono io! " pensai... "Sono io la tua stella!"
        E mi sentii per un "lungo attimo".
        Musa dei tuoi pensieri folli.
        Giulia Guglielmino
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di