Scritta da: Giancarlo Modarelli

Come rinascero'

Rinascerò da domani fino alla crescita.
A diluire le parole nella speranza di creare un altra vita dentro di lei (l'indipendenza).
Ho faticato in lei respirando l'aria in aria più pulita.
Ho vestito i panni di lei sotto le lenzuola.
Non ripeterò nascerò respirerò dandole ragione.
Giancarlo Modarelli
Composta mercoledì 16 ottobre 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giancarlo Modarelli

    L'avrei voluta nuda la sposa

    Fiori d'arancio bugiardo il paese in un mese triste da ricordare.
    Serata disperata messa a nudo da una sposa nella rosa di fuoco.
    Il genero rigenero al cuore dello sposo.
    A cucinare la frittata con la cipolla d'insalata.
    Nuda è la sposa-nuda la rosa di cicatrice si sposa.
    Giancarlo Modarelli
    Composta domenica 13 ottobre 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giancarlo Modarelli

      Perché lei continua a darla senza meriti

      Una rosa in una sposa di carezza a decifrare l'amore nelle parole illimitate.
      A suonar la campana l'aver Maria piena di grazie.
      Dritta viene e dritta rimanda dalla natura all'assenza.
      A desiderar lei è il fuoco verbalmente modificato.
      Nulla in tua presenza e possibile di sapere ne di sperare.
      Giancarlo Modarelli
      Composta lunedì 14 ottobre 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giancarlo Modarelli

        Ammetto d'esistere

        Metto a nudo la confusione che distante si precipita.
        Come interpellare l'arroganza che sorge nuda nella stanza?
        I desideri si rincorrono alle parole e in spazi ristretti.
        Figuriamoci lei; che un giorno mi disse: caprone, capra, padrone solitario.
        Non ricomincio ora da capo; e, passo dalla parola alla parolaccia.
        Conformista del partito comunista sei agevolato e privilegiato dal pensiero.
        Giancarlo Modarelli
        Composta venerdì 27 settembre 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di