Poesie di Gaetano Toffali

Responsabile commerciale - Formatore, nato domenica 24 ottobre 1954 a Verona (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Gaetano Toffali

Racconterai di me

Racconterai di me
Che è stato bello intanto
Racconterai di te
Che mi hai amato tanto
Racconterai di me
Come un pavone un giorno
Racconterai di me
Come si parla in sogno
Ricorderai di me
Le notti a far l'amore
Ricorderai di me
Del gusto o dell'odore
Ricorderai di me
Il buffo e le canzoni
Ricorderai di me
Dei giorni spesso buoni.
Ti stupirai perché
Non ci credevi prima
Ti stupirai perché
Sembravi una bambina
Ti stupirai perché
Tu ci dormivi bene
Ti stupirai perché
Hai rotto le catene
Se un giorno me ne andassi
Ci fossi proprio più
Se a volte mi uccidessi
Nel cuore o anche più giù
Con un sorriso sciolto
Pensando ancora a me
diresti nel segreto
"si stava bene in te"?
Gaetano Toffali
Composta nel 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gaetano Toffali

    Ti ho amata

    Ti ho amata nel senso che quello
    Ricordo era sole sfrenato
    Nel modo che solo so fare
    Con tutto il me da sbagliato

    Le mani che aravano sale
    Se non ci stendevo il tuo viso
    Le labbra abbagliate dal mare
    Di quanto e per quanto golose
    Ti ho amata di cuore e di dentro
    Nel senso che eri la sola
    Ti ho amata per quello che sono
    (Ricordo che eri anche tu)
    Non quella che dice era tempo
    Di cui non ricordo sospiri
    Ma fiamma che ci dava orgoglio
    Noi due sussurrati vicini
    Peccato delitto davvero
    Che sia, quello che non è più
    Sembrava per sempre credevo
    l'amore di noi, grande che c'è
    Illuso mi ero nel senso
    Che sola bastavi per me
    Bastardo sono stato da solo
    Tu invidia che vive di se

    Ti saluto, amore finito
    Tu che non, ritorni mai
    Nello zaino metto un sogno
    Di rimpiangerti giammai.
    Gaetano Toffali
    Composta nel luglio 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Gaetano Toffali

      Ti ho dato solo

      Ti ho dato solo
      Amore che scappava
      Chi amava eri tu
      Che sei partita
      Verso un ignoto migliore

      Ti ho fatto pure male
      e piangere di te
      Che ci hai provato
      Anche creduto
      a innamorarti scegliendomi

      Vedevo gli anni
      Dentro i tuoi occhi
      La vita lunga
      Da stare assieme
      Vedevo amore
      In ogni segno
      Di noi vicini
      La voglia intensa

      Non c'è ragione
      Che non mi basti

      Mi manchi già
      Ma ho scelto io
      o forse tu
      Hai la ragione
      Non ti contenta
      Un pezzetto di me.
      Gaetano Toffali
      Composta nel novembre 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Gaetano Toffali

        Miscellanea di un pezzo di viat

        A gaia che verrà (se mi fai un bambino)
        a mio padre (era un bambino)
        Arianna
        ballando sere
        brillano piano
        caro rudi (quanti anni avrò?)
        C'è il tuo spazzolino
        ce l'hanno tutti
        c'è un cielo per te
        c'è un istante
        c'è un sentimento vorace
        ci scappa dappertutto
        dall'altra parte
        dammi il sole
        datemi un cavallo
        dolce amica
        dunque è questo l'amore
        è cosa da occhi chiusi
        è stato bello stasera
        era sera
        fai l'amore con me
        ho detto
        ho i sentimenti aperti
        ho il pigiama addosso
        ho il tuo dentifricio
        i gesti dell'amore
        il tuo viso
        La notte a volte
        la paura
        la stella del passato
        Le parole
        l'età degli anni
        ma stasera
        Melanconia non è dolce
        mi amavi più
        mi hai detto t'amo
        mi prende il cuore
        nel sorgente dell'io
        nella vecchiaia scontento
        nell'aria c'è
        ninna nanna
        Non dire che mi ami
        oggi ho pianto per amore
        piccola per te
        resta
        sabbia
        scelta sbagliata
        Se è stato
        se l'amore non sarebbe
        sono le volte
        te lo voglio dire
        tuoi sono i risvegli.
        Gaetano Toffali
        Composta venerdì 13 novembre 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di