Questo sito contribuisce alla audience di

Solidarietà

Stamane mi sono svegliata
E un'amica ma chiesto se voglio pensare
Per mettere in rima una storia già usata
E fare sentire alla gente di amare:

È questo che oggi ho voglia di fare,
Li voglio guardare negli occhi e nel cuore,
Ma nulla potrò mai loro insegnare,
Son loro che fanno capire il dolore.

Un urlo pacato gli scende dal volto,
Nessuno lo riesce a sentire
Ma un gioco avanzato da un bimbo viziato
Quest'oggi gli è stato donato
E l'occhio crucciato, ha riso felice nel fato.

Se senti una sola parola, vuol dire che sanno parlare,
Non sono capricci gli stridi che sento
Ma solo le piccole frasi che sanno sputare
Ed hanno diffuso nel vento.

Assieme a deboli note stonate
Mi sento di dare un tantino di amore
Chissà se nel suono di tante parole
Può nascere un canto dettato dal cuore.

Chissà...
Vota la poesia: Commenta

    È come

    È come fossi assorta in un pensiero,
    che non mi lascia neanche una giornata,
    è come se sedessi sul sentiero
    che porta alla mia stanza abbandonata.
    È un lume di coscienza che mi attira,
    un lieve vento di ricordi andati,
    come la luce di un lui che non t'ammira
    come i momenti più ponderati.
    Sola ristagna la paura mia
    Sola di fronte alla mia gente:
    vedere le tue rose eternamente
    non rode né sostanza né follia.
    Per questo è come un piano inconsistente,
    come lasciarmi sul ciglio della via.
    Vota la poesia: Commenta

      Il vento

      Cos'è questo turbine di idee
      che ci lascia qui,
      coperti di foglie,
      ad aspettare altri sentori?
      Questo cullare i nostri pensieri
      e poi sfasciarli
      su di un muro abbandonato:
      ci prende e ci lascia,
      senza emozione alcuna!
      Perché non tace,
      ma ci riporta i ricordi
      abbandonati da tempo?
      Brezza di mare per teneri amanti
      attorcigliati sul tuo lido,
      e burrasca infuriata,
      come parole amare,
      unico sapore di questa mia vita.
      Il tuo calore è lì che spunta
      dalle foglie pendenti
      e mi sfiora birichino
      come bacia le labbra mie.
      Vota la poesia: Commenta

        Non andar via

        Tre parole insieme
        Raccontano una storia appassionata,
        implorano una vita sfiduciata
        di avere ancora un attimo di speme.
        Non andar via:
        io sento dire dal suo viso
        e fingere sul volto suo un sorriso:
        se vai, muore la vita mia.
        Ancora un giorno e poi un altro ancora
        Vorrei che il tuo silenzio non finisse mai
        Non andar via, no non partire sai
        C'è il corpo mio che piange e che ti implora.
        Ero seduta sull'asfalto ardente,
        cercavo gente che mi desse un fiore
        ma senza voci e senza il tuo dolore
        non mi lasciavo cullare dalla gente
        Non andar via
        È l'unica ragione
        L'unica semplice mia risoluzione
        Per tutto ciò che non è fantasia.
        Vota la poesia: Commenta

          Amore nasce, amore muore

          Ho visto nascere amori su improvvisi desideri,
          o capricci di ragazzina,
          amori nati per caso e amori pensati
          su ritorni incostanti di lontane passioni,
          quasi per far dispetto alla vita.
          Ma tu hai visto come muore un amore,
          per sentimenti ai quali non puoi rinunciare,
          un amore grande per una vita già impegnata,
          che non dà spazio alla tua presenza
          un amore per qualcosa di più grande ancora,
          che dà spazio solo alla presenza di Dio
          un amore vissuto,
          ma tradito dal fatto che vive del suo stesso amore,
          un amore per un anima che sta per morire,
          un amore per chi parte lontano, e non ritorna più:
          all'improvviso nasce e all'improvviso muore,
          non lascia pace ma solo tormento in una vita vissuta male.
          Se non avessi occhi potrei non vedere,
          se non avessi orecchie potrei non sentire,
          e invece guardo ed ascolto
          ogni sensazione d'amore che mi nasce in seno.
          Vota la poesia: Commenta