Le migliori poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Il fontanone

Il fontanone era così stracotto
che
si sentiva solo
e
preso dalla noia
cominciò
ad erogar barolo

spicchi ceramici
alloggiavano puntine
senza gusto

lo specchio
messo ad arte per ingannar la vista
mostrava spazio immenso... vasto

l'attore
e
il produttore

stremati dalle ore

veli sul volto
come fumo del vapore.

C'era solo pane
e non focacce.

Mammamia!

Che facce.
Franco Mastroianni
Composta venerdì 19 febbraio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Il primo sbadiglio

    E sono qui
    nonostante l'ora tarda

    scrivo... mentre la notte buia
    mi guarda

    avrà forse anche lei
    qualche consiglio?

    Forse anche lei
    vuol dirmi
    a chi somiglio?

    Potrei riempire pagine
    di nomi illustri

    da Verdi... a Padre Pio
    Babbo Natale... un Guru
    un semplice eremita
    o un potente terrorista

    ma al sonno non importa
    a chi somiglio
    e si presenta a me
    con il primo sbadiglio.

    E sono qui
    nonostante l'ora tarda.

    Io...
    che non taglierò
    la mia barba.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Sopra questa terra

      Ma cosa ci facciamo sopra questa terra
      se io ti porgo le mie mani nude
      e la pota tua si chiude

      Ma cosa ci facciamo sopra questa terra
      non ci guardiamo più negli occhi
      guardiamo a terra

      Ma cosa ci facciamo sopra questa terra
      attaccamenti alla materia
      attratti dal denaro
      anime dal gusto amaro

      Ma cosa ci facciamo sopra questo mondo
      se non mi dai una mano
      vedendo... che vado a fondo

      Ma cosa ci facciamo sotto questo cielo
      se quello che diciamo
      non è vero

      Ma cosa ci facciamo vicino a questo mare
      siamo capaci a dir
      che bello
      lui intanto muore
      Ma noi cosa ci facciamo sopra questa terra
      Noi?
      Noi non possiamo mancare sopra questa terra
      Perché?
      Perché noi... siamo la guerra!
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di