Poesie di Francesco Bergamasco

Impiegato, nato venerdì 25 settembre 1959 a Bitonto (BA) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

L'Amor Patrio!
Lì,
sotto il luccichio dell'ultimo Sole
tra anfratti
cespugli
pozzanghere...
Acre odore
di terra
sangue
sepolcri
risalire nei miei Passi!

Lì,
tra lapidi di sconosciuti Eroi
grida di battaglie e libertà
Irrompere nella mia mente...
e i miei passi
i loro Passi!
Echeggiano all'unisono
il verbo "Obbedisco!"

Lì,
sulle note di Mameli
lo sventolio Tricolore
è pronto
Oggi come Ieri
a mostrar l'Inno e il Petto

"Siam pronti alla Morte
l'Italia chiamò!"...

a chi Osa dividere
ciò che Dio ha creato
e la "Giovine Italia" ha Unito!
Lì,
l'Amor Patrio
Indivisibile
divenne Nazione!
Francesco Bergamasco
Vota la poesia: Commenta

    Alla Fine Il Tuo Cuore Immacolato Trionferà!

    "Alla Fine Il Mio Cuore Immacolato
    Trionferà!"

    Madre d'ogni madre
    Il Tuo sì
    s'è fatto Grembo!
    Carne!
    Speranza!

    Il Tuo sì
    d'ogni grembo
    scintilla di Risurrezione!

    Al Tuo cospetto
    sciami di stelle
    danzare
    inebriarsi
    della Tua luce

    Sì,
    sei Tu "l'Immacolata Concezione!"
    Luce
    tra Cielo e Terra
    dei miei battiti che seguono
    - tra sospiri e preghiere -
    I Tuoi palpiti...
    all'Infinito!

    Sì,
    il Tuo testamento s'è fatto Verità...
    "Alla Fine Il Tuo Cuore Immacolato
    Trionferà!"
    Francesco Bergamasco
    Vota la poesia: Commenta

      In balia d'Immenso

      In balia d'Immenso
      Quand'ero solo impulso
      senza coscienza

      battito
      senza cuore

      corpo
      senza carne

      Io!
      ero l'unico
      l'invincibile.

      Quando tutto il mio essere
      scintillava di luce propria...

      Io!
      ero l'Immenso.

      E adesso
      quando il tempo s'è fatto adulto
      la notte pesante
      la pioggia tempesta
      la solitudine tradente...

      Solo adesso
      sento nei miei pensieri
      l'urlo della coscienza
      smuovere
      con impeto!
      sangue e nervi
      nella carne...
      la mia!
      che duole
      eccome!

      Solo adesso
      Io!
      presuntuoso granello...
      in balia d'Immenso!
      Francesco Bergamasco
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di