Scritta da: Eugenia Toschi

odori e delizie

Immensa gratitudine alla vita
vicino alle origini
dall'azzurro mare
ha conservato queste care cose.

A marengo vanno
come i gabbiani al pesce
con la rete sonnolenta nelle braccia delle onde
ad arricchire il bianco magazzino del sale.

Soffre il sudore
nella cucina
sotto la gran cappa.
La bellezza della polenta gialla
commuove
tagliente bellezza.

Cuori fecondi
cenano un pasto senza vino
incontrano il mondo
in esclusivi
sogni e pensieri
e la chiave di tutto il suo mistero.
Eugenia Toschi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Eugenia Toschi

    Chi sei!?

    Vivi nel teatro dell'inferno e del paradiso in contemporanea
    per non morire di volontà passiva
    con rabbia e dolore.
    Sei musica
    grazia interiore
    conflitto
    sofferenza
    del sé e dell'altro sé
    delirante desiderio
    angoscia profonda
    morte in vita
    e vita in morte.
    Prigione
    in compagnia del destino
    e sogni.

    Scrivi per non morire
    soffocato
    nella folla delirante dei tuoi pensieri
    interrogando
    la lunga aula della vita
    nell'incertezza
    del suo avviarsi al mondo.

    Senza distinguere
    nella danza
    chi danza
    nel teatro delle marionette.
    Eugenia Toschi
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di