Ascolta

Ascolta il mio cuore
che atterrito corre
timoroso che tra un giorno scoprirà la verità
non sa però se sarà piacevole
o se invece non soddisferà nemmeno in
parte ciò che spero di trovare domani
spero
che tu con questo patto
di silenzio per dieci giorni non hai cominciato ad odiarmi o
peggio spero che tu non mi abbia dimenticato
perché allora ora
saprei di essere stata un gioco una brezza
di un vento che deve ancora arrivare
spero
che io sia stata un tuo grande amore
e non un'innocua chiave per aprire quel lucchetto
che era ancora chiuso
spero che la mia preghiera
non sia stata vana
spero che i tuoi messaggi
non siano stati falsi
spero che tu sia come ti
ho conosciuto
però in qualche modo
in qualche modo so
che ciò che spero resterà una speranza
perché so o almeno credo che quel ti amo che hai pronunciato sia stato solo una sfida per te una prova per potere dire bene quel ti amo a qualcun altra
più bella
meno strana
meno pazza
però più facile
da capire
ecco cosa penso
ecco perché non riesco a dimenticarti
ecco perché ti odio
ecco perché ti amo
ecco perché mi illudo che sia solo precauzione tutto quello in cui credo un pensiero che se ne andrà
ma ho paura di cadere dal mio paradiso che ho costruito intorno a te
e allora già intanto costruisco una scala
un po cadrò ma farà meno male
credo
di doverti dire addio
senza avere già un'idea che tu non mi voglia più
addio a te
addio al mio piccolo paradiso terrestre
addio
amore mio.
Enrica Pittaluga
Vota la poesia: Commenta
    Dicono che tu mi ami ancora,
    allora dammi una possibilità di spiegarti,
    io ti amo... non lo sai
    ma questa è l'unica verità
    me ne accorgo solo ora
    che ti ho perso
    e per sempre.
    Tu con la tua mania da calciatore,
    tu che sei così bello,
    tu che non mi vuoi più.
    Ora ascoltami,
    perlomeno rispondimi.
    Se penso che ora mai non ti vedrò mai più
    e allora addio
    addio per sempre e per l'eternità
    e spero solo che sia un incubo
    quest'amore così forte
    e così pazzo di te.
    Da piccina pensavo che avrei amato un principe
    ma ora per me... per me
    ci sei solo tu.
    Tu con quella tua altezza, con quella tua amarezza, tu mi fai impazzire.
    E ora come potrò dimenticarmi,
    come farò a trovare qualcuno bello e speciale come te.
    Tu mi hai fatto sognare, mi hai dato tempo per pensare
    ma ora basta,
    io sono troppo pazza di te...
    pazza di te.
    Ora a mai più, addio.
    Enrica Pittaluga
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di