Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Emanuela Bassoli

Figli.

Vi voglio bene
e vi sento vicini
pensando a quei tempi
in cui eravate bambini!
Vi cullavo e stringevo
e non lo sapevo
che portandovi a scuola
il tempo assai vola!
Tra un capriccio e
un bacetto rubato
è davvero passato!
Tanto, molto e cosi in fretta...
ma quella maglietta
"della salute"
la metterai ancora
e non si discute!
Composta domenica 22 febbraio 2015
Vota la poesia: Commenta