Poesie di Dora Pergolizzi

Insegnante scuola infanzia, nato martedì 5 novembre 1963 a Messina (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Dora

All'amica

Ho rivisto la tua casa abbandonata
Dietro sbarre arrugginite di un cancello celata,
e quel giardino soffocato da sterpi
come stritolato da rami di serpi
e la tua ombra evanescente affiorare
nei ricordi di tempi che appartengono a ieri
tu bambina invecchiata con occhi di mare
e il sorriso sempre addosso a ricamare
di speranze e ironia giornate amare
Mi manca il suono della tua voce festosa
Parole sagge, allegria contagiosa
Sola rimango nell'ombra a ricordare
Fra rimpianti e rimorsi sto qui a osservare
E immagino di vederti fluttuare
Il tuo passo leggero, il tuo sguardo solare
Senza il terrore che devastava
La tua vita che ti abbandonava,
e quell'essere così attaccata ai giorni
a piccole cose, a grandi sogni
mi illudo ancora di venirti a chiamare
da quel cancello di sbarre lucenti
e il tuo sorriso ad accogliermi attendo
in un giardino di fiori mai spenti.
Dora Pergolizzi
Composta giovedì 22 luglio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Dora

    Estate

    Indolenti note
    di cicale festanti
    lasciano il posto
    a grilli insistenti
    e il sole che si immerge
    infiammando il mare
    abbracciando l'orizzonte
    pian piano scompare
    sale la luna in ciel
    accendendo le stelle
    aria dolce e penombra
    ad accarezzar la pelle
    sere d'estate tiepide e brevi
    ricordi sbiaditi di giornate lievi
    stagion lieta adesso svanita
    come l'estate della mia vita.
    Dora Pergolizzi
    Composta giovedì 15 luglio 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Dora

      Piove

      Piove e tutto bagna, copre la terra l'acqua che scroscia, come un fiume in piena ci travolge
      ogni cosa si oscura e il sole fatica, non ce la fa a sconfiggere il buio.
      Piove e tutto si bagna, anche il mio viso e la pioggia nasconde il pianto
      non sono lacrime ma gocce di cielo
      piove e spazza via come un turbine la luce, anche dal mio cuore.
      Bagnami, affinché possa asciugarmi, e ritrovare ciò che ero, un cielo azzurro e sereno.
      Dora Pergolizzi
      Composta lunedì 9 febbraio 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Dora
        E ti desidero amore
        il tuo viso, i tuoi occhi, il tuo corpo
        e ti rivoglio dolce anima
        il tuo sorriso, la tua rabbia, la tua malinconia
        e ti rivivo nei miei sogni, nel mio presente, nel tuo passato
        e aspetto ancora quel treno che è passato
        portandoti via, lasciandomi sola a guardarti svanire
        in quel viaggio senza ritorno
        verso ignoti e illusori luoghi
        dove io ancora non posso varcare
        quella soglia invisibile
        ma che presto o tardi raggiungerò
        per ritrovarti
        e ti cerco invano in oscuri sogni
        in realtà che fanno male
        in fantasie dolorose e vane
        negli occhi degli altri, nei gesti e nei sorrisi
        nei tratti dolci o amari di estranei visi
        nell'immagine impressa nella mia mente
        incancellabile, indelebile, inattaccabile.
        Dora Pergolizzi
        Composta domenica 27 giugno 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Dora

          L'ultima sigaretta

          Ecco, ti ho spenta
          schiacciata, distrutta, sbriciolata
          è l'ultima... per ora
          resisterò al tuo richiamo?
          E mi sento come te, usata, dannosa, utile ma inutile
          pericolosa
          attiri, ti fai desiderare, senza di te non ci so stare
          e mi avvolgi in una spirale di grigio fumo
          annebbi i miei pensieri
          mi illudi di calmare il mio angosciar
          la mia frenesia in un risucchio di veleno
          tu mi consoli, tu mi avvilisci e mi schiavizzi
          costi, mi costi, ti cerco, ti voglio
          basta, adesso è finita, ti odio, ti amo
          adesso ho capito
          devo ancora riprenderti, accenderti, distruggerti
          distruggermi... un 'ultima volta ancora... e ancora l'ultima...
          Dora Pergolizzi
          Composta domenica 30 maggio 2010
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di