Scritta da: Dario Maretti

Castelli di sabbia

Castelli di sabbia
come le mie parole,
che talvolta crollano
con un alito di vento.
Non c'è tanto da pensare
e neanche da ricostruire,
resteranno così,
per terra,
per qualcuno che le vorrà raccogliere
e fare proprie emozioni altrui.
Talvolta,
però,
il vento non è forte
quanto la mia volontà.
E allora tocca scavare,
al di là della sabbia,
al di sotto del mare,
c'è solo un motivo per cui restano su...
... e non è più mistero.
Dario Maretti
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Dario Maretti

    Pensiero

    E passeranno giorni,
    mesi,
    anni.
    Le nostre storie non cambieranno.
    Ci ripareremo dalle persone,
    frequentandone altre.
    Ci ripareremo dalla sofferenza,
    ridendo per le stronzate.
    Ci ripareremo dal caldo,
    buttandoci in acqua.
    Continueremo ad inseguire i nostri sogni,
    i nostri obiettivi.
    Continueremo a sperare,
    a pensare,
    a mangiarci i nostri sospiri.
    Ognuno vittima del proprio essere,
    sbagliato o non.
    Solo gli invidiosi vorranno giudicare.
    E continueremo entrambi così:
    tu nel tuo bastardo modo d'essere,
    io nel sperare che tu possa cambiare.
    E passeranno ancora giorni,
    mesi,
    anni.
    La vita è un'altra cosa,
    vorrei farti capire.
    La vita è un'altra cosa,
    forse me lo hai già dimostrato.
    Dario Maretti
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Dario Maretti

      Nell'aria

      C'è qualcosa nell'aria,
      che ci unisce e
      ci riconduce l'uno all'altro,
      a dispetto di ciò che appare.
      È un pensiero costante e frequente
      che alimenta una quotidianità,
      latente ma costante.
      Questo qualcosa,
      non subisce né pioggia né vento
      e non muta espressione neanche al sole.
      Io lo chiamo amore,
      tu chiamalo come vuoi!
      Dario Maretti
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Dario Maretti

        Irraggiungibile

        "L'utente da lei chiamato,
        al momento non è raggiungibile".
        Al momento non sei raggiungibile?
        Forse per me
        non sei mai stata raggiungibile,
        o forse solo una volta,
        ma era tana la paura di farmi male...
        Sei la storia d'amore non vissuta
        più dolce che abbia mai vissuto.
        Resta sempre non raggiungibile...
        sono uno che vive di sogni...
        e sogni devono restare.
        Dario Maretti
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di