Scritta da: Cristina Bove

Basso sui tetti

Basso sui tetti e nero
di nuvole un ammasso
il cielo
preme sul mondo
soffoca case torri
e cattedrali
e sotto
uomini con lo sguardo
infisso a croce
schiodano miti
da profonde occhiaie
strappano cuori
infilzano bambini
sotterrandone il cuore
e la fiducia...
Pesa come il silenzio
di chi nasconde e paga
per la morte
mentre anatemi scaglia
contro l'amore ch'e toccato
in sorte
e da pulpiti immondi
un solo balzo
ancora li separa dall'inferno...
Sfilano ad est
stormi di uccelli folli
che ripudiano l'aria
per lo smog...
Cristina Bove
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cristina Bove

    Vacanza

    Vacanza obbligatoria
    dal presente
    senza bagagli partirò dal molo
    sulla nave diretta non si sa
    dove cullata dal rollio dell'onda
    m'assopirò per non svegliarmi più...
    Non la pietra
    potrà fermare il tempo
    né le parole incise nel granito
    polvere di parole consumate
    che la terra trattiene alle pareti
    qualche ritratto appeso sulle crepe
    ed il silenzio di una tomba vuota...
    Voglio evitare di lasciare impronte
    In dolori sepolti...
    E scelgo il mare.
    Cristina Bove
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di