Scritta da: Horion Enky

Ti ho cercata

Ti ho cercata da sempre,
nelle passeggiate in centro,
negli occhi di ogni donna che incontravo,
ma, in quelli, ho visto solo la mia solitudine.
Ti ho cercata nei baci ricevuti da altre donne
ma, di quelli, mi è rimasto
solo l'amaro sulle labbra,
che non si lavava via.
Ti ho cercata in chi mi diceva d'amarmi,
ma il mio cuore soffriva d'amore,
perché di sesso non puoi riempire il cuore,
se manca l'amore.
Solo quando non ti ho più cercata,
tu sei arrivata a sconvolgere la mia vita,
perché anche tu come me,
volevi vivere il vero amore.
Claudio Bizzi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Horion Enky

    Il senso della vita

    Che senso ha la vita,
    quando vuoi lasciarti portare via dal vento,
    perché dove vivi non sei contento.
    Vorresti essere un fiume in piena,
    per affogare dentro tutto quello
    che, la guerra interiore, ti scatena.
    Quanta rabbia nelle tue mani,
    stringi i pugni e rimandi tutto a domani,
    pensando che sia un giorno migliore.
    Hai voglia di seguire la tua mente,
    sperando, tra varie idee, di trovare una soluzione,
    magari viaggiare, senza doverti fermare.
    Fuori piove, se n'è andato il sole
    e le gambe diventano pesanti per camminare,
    senti freddo, è il vento che ti ferma e non ti fa volare.
    Claudio Bizzi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Horion Enky

      Mia vita

      Il mio sguardo è arrivato là,
      fin dove finisce il cielo,
      dove gli occhi miei hanno incontrato i tuoi,
      perdendovisi dentro,
      perché vi hanno visto l'universo intero.
      Dal momento in cui ho scoperto
      la purezza, dell'anima tua,
      il mio amore si è fermato nel tuo cuore.
      Guardando nella stessa direzione
      e, vivendo insieme sotto questo mirabile cielo,
      la mia vita e la tua vita
      hanno riacquistato il senso perso.
      Claudio Bizzi
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Horion Enky

        Profumo di cipria e rose

        Sento l'aria
        profuma di cipria e rose,
        il vento mi porta il tuo profumo.
        Guarda cosa vedi di me,
        un bambino innamorato
        che insegue un sogno,
        quello mio sei tu.
        Ascolta il mio cuore
        batte all'unisono con il tuo
        quando ti stringo forte a me,
        non lasciarmi andare,
        lasciati baciare
        e insieme continuiamo a sognare,
        vivendo il nostro amore.
        Claudio Bizzi
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Horion Enky

          Che ne sai tu di me

          Che ne sai tu di me e di quello che la vita mi dà e mi ha dato?
          Che ne sai di come sto e dei miei sentimenti?
          Del mare d'inverno, della solitudine e delle onde emozionali
          che la mia anima smuove in questa mia vita.
          Come puoi guardare dentro di me e nel mio passato,
          quando non sai capire il presente che vivo?
          Non puoi giudicarmi dall'aspetto, o dai muri di cera
          che ho elevato intorno a me.
          Sai basterebbe solo un po' di calore
          e comprensione per farli sciogliere.
          Guarda al futuro senza volerlo condizionare,
          guarda dentro ai mie occhi e cercaci il bambino,
          nascosto in questo corpo di uomo.
          Solo allora potrai capire, senza pretendere di volere giudicare
          una vita vissuta e spesa a vivere.
          Come vedi gli anni passano
          e noi con gli anni ci modifichiamo, mutiamo
          non restiamo sempre uguali.
          In certi momenti abbiamo bisogno di restare soli con noi stessi,
          per capirci, per guardare dentro di noi,
          liberandoci da quello che ci incatena a vecchie consuetudini
          che abbiamo acquisite nel tempo.
          Quando queste vengono messe in discussione,
          diventano terremoti interiori
          che in un primo momento non sappiamo accettare.
          La consuetudine non ti fa crescere
          molto spesso ti fa arenare su una spiaggia morta dove non
          giunge più l'alta marea e nulla è in grado di disincagliarti.
          Solo se scioglierai questa catena
          e libererai il tuo cuore, saprai capire
          la strada che un uomo vuol percorrere
          lo lascerai vivere e amare.
          Perché amare vuol dire lasciar crescere.
          Horion Enky.
          Claudio Bizzi
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di