Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: CINELLA MICCIANI

A te sconosciuta

Mi rivolgo a te
che niente sai
della mia vita.
A te che dall'alto
d'una presunzione
senza fine
pensi d'attaccarmi,
senza conoscere me
i miei valori,
i sentimenti veri
che cullo nell'anima.
Non ho mai capito
la volgarità becera
fine a se stessa.
Tu ne fai largo uso
quasi ti mancasse
un argomento vero.
Capita che qualcuno
vada fuori dai giri,
ma che sia tu a farlo
che t'ergi a maestra,
e dici agli altri
come vivere, pensare,
agire e parlare,
lo trovo inopportuno
e anche offensivo.
Gli umani parlano
e questo ci distingue
da chi tal dono non ha.
Se le parole le usi
per muovere le labbra
e tener fermo il cervello,
beato l'animale
che felice comunica
con uno scodinzolio
e testimonia amore.
Alle tue parole vuote
ho risposto con pena
incredulità, ansia
ma di più stupore.
Un favore ti chiedo.
Resta per sempre
una sconosciuta.
Sconosciuta a me
e all'anima mia.
Composta mercoledì 14 dicembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Pezzi di vita

    Ogni giorno
    frammenti di ricordi
    spiccano il volo
    e vanno in alto
    come uccelli migratori.
    La mia anima
    li osserva salire
    e sorride felice.
    Sono pezzi di vita.
    Lascio in un cantuccio
    quelli sfilacciati
    usurati dal tempo
    bagnati dalle lacrime.
    Li ho appesi al sole
    in attesa di riporli
    nei cassetti del passato.
    Seguo gli altri
    Sono pezzi di vita
    condivisi con te.
    Hanno il tuo volto.
    Ogni pezzo sa di noi.
    In ognuno una luce.
    C'è quella pallida
    un po' nebulosa
    di qualche tempesta
    presto superata.
    C'è la luce fulgida
    dei momenti belli,
    quelli chiusi nel cuore
    tesoro immenso
    per chi vive d'amore.
    Questa sono io.
    Tanti pezzi
    di me e di te
    fusi in un insieme
    omogeneo
    ed inscindibile.
    Un frammento di vita
    che vibra e pulsa
    un palpito d'amore
    un alito d'eternità.
    Composta mercoledì 14 dicembre 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Abbracci di vita

      Mi piace ascoltare
      la tua anima.
      Sai parlarmi
      in silenzio.
      Uno sguardo
      un sorriso
      una carezza
      valgono più
      di mille parole.
      Mi piace ascoltare
      il tuo cuore.
      Sai parlarmi
      se stringi
      la mia mano,
      se allontani
      le mie paure,
      se dai forza
      alla mia anima
      impaurita.
      Ogni giorno
      sempre di più
      mi regali
      scampoli di vita.
      Il mondo sorride.
      Rinascono
      speranze nuove
      gioie sparite
      sogni perduti.
      Con te vicino
      torno me stessa.
      Il cuore vibra.
      L'anima brilla.
      Ritrovo ardore
      nuovi slanci
      riflessi di luce
      abbracci di vita.
      Composta mercoledì 14 dicembre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Lucciola in volo

        Vestiva un abito rosso
        sensuale nel colore
        e nella scollatura.
        Se guardavi i gesti
        scompariva tutto.
        Era poco più
        d'una bimba impaurita.
        Due occhi immensi,
        guardavano ovunque,
        senza vedere niente.
        Dietro di lei, nascosto,
        c'era un uomo
        di ben altra età,
        smaliziato e grintoso
        nel tono e nei comandi.
        L'ordine era perentorio.
        Stai ferma e aspetta.
        Si rimetteva in attesa
        ma il cuore disperato
        traboccava di paura.
        Un'angoscia straripante
        scorreva lungo le gote.
        Veloce s'asciugava
        senza farsi notare.
        Di sicuro dall'alto
        Qualcuno ebbe pietà.
        Arrivò una macchina.
        La caricò al volo
        e via per sempre.
        Non ricordo il nome
        di quel sacerdote.
        Oggi lei racconta felice
        la sua storia speciale.
        L'anima pura risplende
        nello sguardo limpido
        nel sorriso radioso.
        È la favola magica
        d'una lucciola spenta
        che ha ritrovato le ali
        e ha ripreso a volare
        serena nel cuore,
        in pace nell'anima.
        Composta mercoledì 14 dicembre 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Corrimi incontro

          Mi capita spesso
          di passeggiare per ore
          lungo la spiaggia,
          proprio sulla battigia
          tra l'acqua fresca
          e il calore della sabbia.
          Inizio a correre
          avanti e indietro,
          ridendo spensierata
          felice come una bimba
          col cuore sgombro
          da nuvole e tempeste.
          Tu che sei nell'anima
          ridi e giochi con me.
          Guardo l'acqua, grido.
          Corrimi incontro, dai
          corrimi incontro.
          Ogni tanto arriva
          inaspettata e fiera
          un'onda gigante
          birba e giocherellona.
          Gli spruzzi bagnano
          ogni cosa intorno
          e me per prima.
          È tale il divertimento,
          che sento il cuore
          scoppiarmi nel petto.
          Imperterrita, inizio
          a rincorrere le onde.
          Corrimi incontro, dai
          corrimi incontro.
          L'onda arriva veloce
          ed io a scappare.
          Corrimi incontro, dai
          corrimi incontro.
          In breve sono bagnata
          dalla testa ai piedi,
          ma sono così felice
          che sento le campane
          squillare dentro me.
          Leggera come piuma
          m'alzo lieve in volo.
          Il cuore è una musica
          l'anima è colma di luce.
          Composta mercoledì 14 dicembre 2016
          Vota la poesia: Commenta