Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Chiara Lattanzi

Ti scrivo

Stasera ti penso
e allora ti scrivo,
ti tengo con me,
negli occhi,
nelle mani,
nell'alone di te
che ancora mi accompagna.
Ti scrivo perché vorrei stringerti
ma non posso,
resto sospesa
nell'immagine che mi hai lasciato
nelle cose che volevo dirti
nei gesti che mi mancano di te.
Stasera ti penso
e allora ti scrivo,
ti lascio andare,
ti lascio tornare alle cose che conosci
alla sicurezza che non ti spaventa,
ti scrivo,
mi lascio leggere,
mi lascio sentire,
se ascolterai
allora ti arriverò forte nelle orecchie
e forse rimpiangerai la paura
che io cancello
adesso,
adesso che ti penso
e che ti scrivo.
Vota la poesia: Commenta