Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Carmela Genduso

Sogno d'amore

Quante rinunce
conosce l'anima.
Un vento d'esilio questa sera
bussa alla porta del cuore.
Fra rive di ricordi
lentamente,
prende forma
il mio sogno d'amore.
In attesa della luna
mi vieni incontro
palpiti di cielo
loquaci silenzi.
Mute confessioni
infinite emozioni
le tue mani che frugano
nella marea della mia.
Anima.
C'è in noi
il desiderio d'amore
d'amare
come fiumi in piena
che scorrono
tra pietra e pietra
prima di giungere alla foce.
"Intime trame"
nel mio sogno d'amore!
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Carmela Genduso

    Sogno d'estate

    Avvolta in un velo d'azzurro
    danzava a piedi nudi
    in riva al mare.
    All'orizzonte
    il sole sprofondava.
    Scendeva la sera e
    stendeva il suo mantello
    trapuntato di stelle
    sul mondo.
    Halima si sedeva su uno scoglio
    e respirava pace!
    Il cielo
    sembrava abbassarsi
    e il suo animo
    - rapito -
    si increspava come le onde
    e sospirava come il mare
    aspettando il suo veliero.
    Ubriaca di ricordi
    con il cuore in estasi
    fra abbracci di luna
    e carezze di mare
    sulla riva dell'inconscio
    il suo sogno approdava.
    Fu l'alba a sedare
    quella tempesta d'anima.
    Composta giovedì 24 marzo 2016
    Vota la poesia: Commenta