Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Antonio Dati

Pensionato, nato (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Antonio Dati

L'incognita della vita

Lo specchio:
l'immagine riflessa
Un viso angelico
Un viso amoroso.
Assorta contempli
Un corpo armonioso
Seducente, un profilo
Umile agli sguardi
Una lacrima, si stacca
Come una carezza
Solca il tuo viso
Guance vellutate come
Petali di rose
Bagnate di rugiada.
Il cuore angosciato
Avido d'amore.
Specchio crudele
Rifletti solo l'immagine
Non vedi il dolore
Che regna nell'anima.
Il cuore dolente
Un ombra appare
La morte avanza
Sempre più vicina
l'immagine viene offuscata
Nell'aria risuona
Una musica, dolce
Fluttuante, armoniosa
Una musica,
non di questa terra.
Composta mercoledì 12 maggio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Antonio Dati

    Riflessioni

    Ciao:
    rispondere con un sorriso
    un sorriso dolce, soave, innocente, pudico, pulito
    assistere all'intensità di uno sguardo,
    alla bellezza che emerge dal profondo dell'anima.
    Quale altra visione più sublime ti può donare la vita.
    La gioia di un momento eterno. Un attimo appena che
    rimarrà per sempre scolpito nel cuore e nella mente.
    Composta lunedì 15 marzo 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Antonio Dati
      Vivere una notte insonne
      Vagare per vie deserte
      Angoli bui, coppie di innamorati
      Sussurri di tenerezze
      Il buio della notte, ricordi
      Pensieri che affiorano
      La mente vacilla, ecco
      Una panchina, sola
      Appena illuminata
      Reciproca solitudine
      Gli occhi rivolti al cielo
      Lo spazio meraviglioso
      Complice la luna, libera la mente
      Con il suo magnetismo
      Ti sollevi leggero come una piuma
      Per rivivere tutto il bello del creato.
      Composta sabato 20 febbraio 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Antonio Dati

        La speranza

        Non recidere un fiore
        appena sbocciato.
        Non chiudere il tuo cuore
        all'amore nascente.
        Apri gli occhi al nuovo giorno.
        Dona un sorriso a chi ha
        penetrato il tuo animo.
        Dona una carezza al
        bimbo che ti porge la mano.
        Non abbassare gli occhi
        per non vedere.
        Non soffocare i tuoi desideri.
        Libera i tuoi pensieri nascosti.
        Godi della gioia di vivere.
        Abbandonati con la mente,
        rivivi nel sogno tutto il bello.
        I ricordi, le passioni travolgenti
        per arrestare il tempo crudele.
        Composta sabato 12 dicembre 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Antonio Dati
          L'alba di un mattino
          un nuovo giorno si annuncia.
          Un fiorellino timido e tremolante
          una rosa che sboccia.
          Petali bagnati di rugiada
          piccoli smeraldi che brillano
          al sole nascente.
          La natura si risveglia
          al tiepido calore.
          Gli alberi, le foglie, i prati argentati,
          una dolce musica aleggia nell'aria.
          La vita riprende il suo cammino
          un fiore che nasce
          il vagito di un bambino,
          il miagolio di un gattino.
          Palpiti d'amore, scintille di vita.
          Ricordi che rimarranno per sempre
          custoditi nel profondo dell'anima.
          Composta domenica 29 novembre 2009
          Vota la poesia: Commenta